L'appello alla santità

La Regina della pace nelle apparizioni non escluse di Anguera parla, nei suoi messaggi dal 1987 fino ad oggi, più di 500 volte della santità. Più che complesse catechesi, si trovano appelli continui ad intraprendere questa strada e a perseverarvi fino alla fine perché è l'unica vera strada per il cristiano, discepolo di Gesù e figlio di Maria: solo la santità dura in eterno mentre tutto il resto passa svanisce per sempre e l'Immacolata ce lo fa volere anche in questa novena

"Gloria.tv" 1Dicembre 2020

È volontà di Dio certa per ciascuno di noi, infallibile. Dio crea tutti per la santità. Perché è sempre vera e sempre valida l'equivalenza: santità = Paradiso e Dio crea tutti per il Paradiso eterno, non destina nessuno all'Inferno e nemmeno in Purgatorio. Esso esiste a causa delle piccole e medie infedeltà verso Dio. Egli non le vuole: il Purgatorio è, in realtà, un atto di infinita misericordia di Dio per salvare dall'Inferno coloro che non muoiono in disgrazia ma sono macchiati da tante infedeltà le quali vanno immancabilmente purificate. Non sono pronti per il Paradiso, in cui nulla di impuro può entrare (Ap 21, 27). Ecco perché il Purgatorio.


Ma questo a causa della "non-santità"…. Solo a causa di questa deflessione della volontà umana… Purtroppo sono pochi, troppo pochi coloro che si decidono per la santità. Tantissimi vivono e muoiono in disgrazia e vanno all'Inferno; tanti altri, pur vivendo in grazia di Dio, restano mediocri, imperfetti, macchiati perché restano legati con funi più o meno spesse al peccato (veniale) e all'affetto ad esso. Ma la volontà di Dio originaria è la santità e quindi il Paradiso per tutti.


Ascoltiamo, dunque, la Madonna che ci ricorda con tanta forza questa radicale esigenza e volontà di Dio Padre. Rispondiamo ai desideri del Cielo. I primi a guadagnarci saremo noi. La santità è grazia e felicità su questa terra – seppure in mezzo ad inevitabili croci e sofferenze – e poi beatitudine e gloria senza fine nell'eterno Paradiso. Coraggio! Duc in altum!


* * *


A seguire alcuni pochi e brevi estratti dai messaggi di Anguera


Messaggio n. 278 (24 marzo 1990)


Ciascuno di voi è chiamato alla santità. Dio ha scelto esattamente voi, per amore, per essere i Suoi santi. Dio vi sta chiamando. Anche se avete fatto esperienza delle tenebre del peccato grave, Egli vi sta chiamando. Egli, più che ogni altro, sa che c'è una grande riserva di bene in ciascuno di voi, perché vi ha creato a Sua immagine e somiglianza. Il Signore conosce benissimo tutte le vostre difficoltà, ma conosce anche la vostra grande disponibilità a comportarvi correttamente e a seguire Cristo, poiché sapete che Egli è la Via, la Verità e la Vita. Vi incoraggio, cari figli, a non perdere fiducia in voi stessi. Siate santi, di modo che altri possano essere ispirati alla santità. Seguite Cristo, di modo che altri possano cercarlo. La santità è la vostra regola di vita. Ricordatelo sempre. Date testimonianza con la vostra vita che appartenete a Cristo.


Messaggio n. 309 (30 giugno 1990)


Seguitemi al sicuro rifugio che ho preparato per voi: il mio Cuore Immacolato. Chiamo ciascuno di voi a entrare nell'intimità del mio Cuore Immacolato, affinché la vostra santità possa essere perfetta.


Messaggio n. 546 (30 agosto 1992)


Ora è il momento nel quale dovete donarvi interamente a Dio, poiché questo è l'unico modo per poter rimanere sempre nella verità. Non state con le mani in mano, ma crescete invece nella santità, poiché Dio è Santo e vuole che anche voi siate santi.


Messaggio n. 2. 276 (21 ottobre 2003)


Non dimenticate che tutto in questa vita terrena passa, ma la grazia di Dio sarà eterna. Sforzatevi di abbracciare la santità, perché solo così sarete ricchi spiritualmente. Gli uomini vivono attaccati ai beni materiali perché non hanno ancora scoperto il valore della ricchezza spirituale. Vi chiedo di stare attenti. Il vostro tesoro più grande sarà la salvezza eterna.


Messaggio n. 3.660 (29 maggio 2012)


Ascoltate la voce di Dio. Egli vuole parlarvi. Non vivete lontani. Ascoltatemi, perché voglio condurvi alla santità. Quando sentite il peso della croce, chiamate Gesù. Non siete soli. Mio Figlio è sempre al vostro fianco anche se non lo vedete. Rallegratevi, perché i vostri nomi sono già scritti in Cielo. Siate miti e umili di cuore, perché solo così potete contribuire al trionfo definitivo del mio Cuore Immacolato. Coraggio. Sono vostra Madre e sono venuta dal Cielo per condurvi al Cielo.


Messaggio n. 3.731 (1 novembre 2012)


Vivete rivolti al Paradiso, per il quale unicamente siete stati creati, dove vi attendono gli angeli e i santi. Non permettete che le cose del mondo vi impediscano di raggiungere la santità. Io sono con voi in questa vita e, con mio Figlio Gesù, vi attendo in Cielo con gioia. Fuggite da tutto quello che vi rende schiavi e che vi impedisce di sperimentare la grazia di mio Figlio Gesù. Voi appartenete al Signore. Tornate a Lui, che vi ama e vi conosce per nome. Con i vostri esempi e parole, mostrate a tutti che state nel mondo, ma non siete del mondo.


Messaggio n. 4.202 (5.10.2015)


Sono venuta dal cielo per benedirvi e condurvi sul cammino del bene e della santità. Non allontanatevi dalla verità. Siate fedeli alle Parole del mio Gesù. Non permettete che il demonio vi allontani dal mio Signore. Ecco il tempo del combattimento spirituale. Voi potete vincere il demonio con la forza della preghiera. Tra le mani il Santo Rosario e la Sacra Scrittura; nel cuore l'amore alla verità.


Messaggio n. 4.382 (1.11.2016)


Imitate Mio Figlio Gesù, perché solo così potete raggiungere la santità. Dite no al peccato e cercate le Cose del Signore. L'umanità è malata e ha bisogno di essere curata. In questi tempi di tribolazioni, il Mio Gesù è La Forza di cui avete bisogno per mantenervi fermi nella fede. Qualunque cosa accada, non permettete che la fiamma della fede si spenga dentro di voi.


Messaggio n. 4.416 (15.1.2017)


Restate sempre con la verità. Nel cammino della santità e della salvezza non ci sono dubbi. I dubbi e le incertezze sono interferenze del nemico di Dio. Coraggio. Dopo la Croce verrà la vittoria


Messaggio n. 4.772 (18.03.2019)


Coraggio. La strada della santità è piena di ostacoli, ma voi non siete soli. Io vi amo e sarò al vostro fianco. Coloro che saranno fedeli a Mio Figlio Gesù incontreranno grandi ostacoli. Gli uomini e le donne di fede saranno perseguitati e trattati come nemici. Verrà il giorno in cui il disordine sarà grande nella Casa di Dio. False ideologie si diffonderanno ovunque e la sofferenza sarà grande per voi. Dedicate parte del vostro tempo alla preghiera. Cercate forze nell'Eucaristia, perché solamente così potete mantenere accesa la fiamma della fede dentro di voi. Non tiratevi indietro. Io conosco ognuno di voi per nome e pregherò il Mio Gesù per voi. Dite a tutti che Dio ha fretta e che questo è il tempo opportuno per il vostro ritorno. Non permettete che i nemici vincano. Amate e difendete la verità. Non c'è vittoria senza croce. Dopo tutto il dolore, il Signore asciugherà le vostre lacrime e sarete vittoriosi. Date Mi le vostre mani e Io vi condurrò a Mio Figlio Gesù. Avanti senza paura.

Commenti

Post popolari in questo blog

Intervista a Don Gino Oliosi

Intervista a Padre Flavio Uboldi, teologo cappuccino, per il 103 anniversario dell'inizio delle apparizioni di Fatima

Anglicani