Post

Non l'Amore ma il Verbo si è fatto carne

Perché la Sacra Scrittura non dice "L'Amore si è fatto carne", invece di "Il Verbo si è fatto carne"? Infatti, la Verità si è fatta carne. Dunque, la verità e con essa la fede nel Verbo, è fondamento, roccia dell'intero edificio della vita cristiana. Dio ha fondato la sua opera di salvezza dell'uomo sulla verità. Non dobbiamo separare la verità dall'amore. Tuttavia la verità fonda l'amore, come una roccia, e lo protegge. In Christus vincit Athanasius Schneider ci aiuta a cogliere nella Chiesa la verità anche della sessualità  Intervista di Diane Montagna con Athanasius Schneider in Christus Vincit Il trionfo di Cristo sulle tenebre del nostro tempo L'amore è il nome proprio dello Spirito Santo, la terza Persona della Santissima Trinità, poiché Egli è l'Amore che procede dal Padre, l'Amante, e dal Figlio, l'Amato, ed è anche l'"amore sussistente" come dice san Tommaso d'Aquino. Nelle visibili missioni divine,

I Domenica di Avvento

"Vegliate dunque: voi non sapete quando il padrone di casa ritornerà, se alla sera o a mezzanotte o al canto del gallo o al mattino (o diventando positivi); fate in modo che, giungendo all'improvviso, non vi trovi addormentati" (Mc 13,35-36). Il tempo di Avvento viene ogni anno a ricordarci questo nella prima parte, perché la nostra vita ritrovi il giusto orientamento, verso il volto di Dio cioè la vita veramente vita che dura eternamente Iniziamo oggi, con la prima Domenica di Avvento, un nuovo Anno Liturgico ed è un dono per dire grazie. Questo fatto ci invita a riflettere sulla dimensione del tempo, dimensione che finisce con la morte del corpo e che esercita sempre su di noi un grande fascino. Sull'esempio di quanto, con l'Incarnazione faceva l'esperienza del tempo, amava fare Gesù, desidererei partire da una constatazione molto concreta: tutti spesso diciamo che "ci manca il tempo", perché il ritmo della vita quotidiana è diventato per tutti

Costretti a tacere su omosessualità

Sono un sacerdote, amo la Chiesa e il suo Magistero perenne, e voglio restare fedele alla Sede di Pietro fino alla fine dei miei giorni. La fedeltà a questo – e insegnare la verità su omosessualità e famiglia rispettando gli omosessuali – mi provoca attacchi e persecuzioni e quel che è peggio sono lasciato solo da chi dovrebbe difendermi. E mi trovo davanti a una drammatica scelta… Guido Cortellesi  in "La Nuova Bussola" 24 Novembre 2020 Io, prete, costretto a tacere su omosessualità e famiglia. Sono un sacerdote cattolico italiano. Amo la Chiesa nella quale sono cresciuto, amo il suo Magistero perenne e voglio restare fedele alla Sede di Pietro fino alla fine dei miei giorni. Amo la gente che mi è stata affidata, ogni singola persona che quotidianamente mi è dato di incontrare. Amo la mia vocazione e il ministero che svolgo a servizio del Popolo di Dio. Non posso né voglio aggiungere altro alla mia presentazione. Di seguito capirete perché. Mai come in questo m

La Chiesa Usa protegge i principi

Dopo le congratulazioni a Biden la Conferenza Episcopale statunitense esprime le sue maggiori preoccupazioni per l'agenda della sua amministrazione, su aborto, Lgbt, scuola e libertà religiosa cioè i principi non negoziabili. Le nomine del cardinale Dolan e del vescovo Lori alle commissioni per libertà religiosa e vita fanno presagire uno scontro duro Luca Volonté in "La Nuova Bussola" 23 Novembre 2020 La Chiesa Usa protegge i principi non negoziabili da Biden La Chiesa Usa riafferma la fedeltà alla dottrina cattolica ed inevitabilmente si schiera compatta contro la minaccia rappresentata dalla prossima Amministrazione Biden: un pericolo reale. Il Presidente della Conferenza Episcopale americana, l'Arcivescovo di San Diego Jose Gomez nel pomeriggio di martedì scorso ha messo in guardia la Chiesa ed i fedeli cattolici sui pericoli gravi di cui sarà promotore (una volta eletto) il nuovo Presidente degli USA Joe Biden. Meglio tardi che mai. Noi avevamo avvisato

Ridateci la Messa, i francesi

Il governo massonico francese prima ha vietato le Messe con i fedeli nelle chiese e ora, contra legem, pretende di vietare pure le manifestazioni in cui si recitano preghiere. La libertà di culto è divenuta "accessoria". E lo Stato, dopo aver sottratto in nome di Cesare, i beni temporali alla Chiesa nel 1790 e 1905, ora vuole sottrarre ai fedeli anche i beni spirituali. Jérome Triomphe, "La Nuova Bussola" 23 Novembre 2020  "Ridateci la Messa", francesi in lotta per i diritti di Dio Il governo francese prima ha vietato le Messe con i fedeli nelle chiese e ora, contra legem, pretende di vietare pure le manifestazioni in cui si recitano preghiere. La libertà di culto è divenuta "accessoria". E lo Stato, dopo aver sottratto in nome di Cesare i beni temporali alla Chiesa nel 1790 e 1905, ora vuole sottrarre ai fedeli anche i beni spirituali. Pubblichiamo ampi stralci dell'intervento di Jérôme Triomphe pronunciato durante una manifestaz