Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2020

Il messaggio di Benedetto XVI alla Urbaniana, religioni e missione fraterna

Il compito missionario della Chiesa di oggi vale davvero ancora anche per la fraternità? Non sarebbe più appropriato incontrarsi nel dialogo tra le religioni e servire insieme la fraternità, la causa della pace nel mondo? Il dialogo può sostituirela missione?Il messaggio di Benedetto XVI alla UrbanianaVorrei in primo luogo esprimere il mio più cordiale ringraziamento al Rettore Magnifico e alle autorità accademiche della Pontificia Università Urbaniana, agli Ufficiali Maggiori e ai Rappresentanti degli Studenti, per la loro proposta di intitolare al mio nome l'Aula Magna ristrutturata. Vorrei ringraziare in modo del tutto particolare il Gran Cancelliere dell'Università, il Cardinale Fernando Filoni, per avere accolto questa iniziativa. È motivo di grande gioia per me poter essere così sempre presente al lavoro della Pontificia Università Urbaniana.Nel corso delle diverse visite che ho potuto fare come Prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede, sono rimasto sempre…

Atto eucaristico di consolazione e riparazione per le profanazioni contro la presenza di Gesù Eucarestia

Due giorni fa ho pubblicato la lettera di un sedicenne inviata all'arcivescovo Carlo Maria Viganò per sottolineare l'esigenza di riscoprire il santo timor di Dio. Aldo Maria Valli oggi invia una lettera da una giovane meno che ventenne per "consolare" il Signore e propone un atto di riparazione (giovedì prossimo, 3 settembre) per gli oltraggi e le indifferenze verso la presenza di Gesù Eucarestia: "Io sono soltanto un piccolo strumento. Solo con la grazia di Dio è possibile combattere" Aldo Maria Valli in "Duc in altum" 31 agosto 2020Egregio dottor Valli, sono una ragazza di diciannove anni, ho appena terminato il liceo e a ottobre comincerò la facoltà di giurisprudenza, scelta che ho fatto per dedicarmi poi, se Dio vuole, alla difesa della Vita. Nei cinque anni di liceo il Signore mi ha dato molte occasioni per imparare a essergli fedele, occasioni che mi hanno aiutata a crescere nella Fede. Di questo sarò sempre grata a Dio. Ho imparato che la v…

La rivoluzione di Paglia come ti distruggo la morale cattolica

Sulla questione aborto non c'è solo la fuga in avanti di Avvenire. In una intervista al quotidiano Crux, monsignor Vincenzo Paglia, presidente della Pontificia Accademia per la Vita, nega l'esistenza di principi morali non derogabili e accusa di strumentalizzazione politica chi usa il diritto alla vita come criterio di voto. Il riferimento implicito alle elezioni americane, ma le affermazioni di Paglia sono coerenti con una impostazione purtroppo ormai consolidata che stravolge le basi fondamentali della teologia morale cattolica.  Stefano Fontana in "La Nuova Bussola" 31 agosto 2020Quanto affermato dall'arcivescovo Vincenzo Paglia, presidente della Pontificia Accademia per la Vita, nella sua recentissima intervista a Crux (qui) corrompe il senso della teologia morale cattolica con delle affermazioni sconvolgenti. Prima di esaminarle, però, può essere utile fare una premessa.Davanti all'impegno morale del voto alle elezioni politiche la prima cosa che ci è st…

La perla d'Oriente. Evoluzione della Chiesa Cattolica in Hong Kong

Esce in questi giorni La Perla d'Oriente. Evoluzione della Chiesa cattolica in Hong Kong (Chorabooks), libro con il quale il padre Sergio Ticozzi del Pime di Milano (Pontificio istituto missioni estere) offre il primo racconto dettagliato della fondazione della Chiesa cattolica in Hong Kong, per opera in particolare del Pime, che ne è stato la forza trainante per più di un secolo, dal 1867al 1968. La vicenda è inserita nel contesto egli avvenimenti che hanno riguardato la Cina e la Chiesa universale per farne comprendere i rapporti e l'influsso vicendevole.Aldo Maria Valli in "Duc in altum" 30 agosto 2020Padre Ferruccio Brambillasca, superiore generale del Pime, nella presentazione del libro afferma: "Mosso da un sano spirito critico, padre Ticozzi non nasconde fra le sue righe anche le difficoltà reali incontrate nelle diverse epoche dai missionari del Pime a Hong Kong. Tra queste, la difficile gestione economica della missione e dei missionari, la vita comunit…

La rivoluzione di Paglia come ti distruggo la morale cattolica

Sulla questione aborto non c’è solo la fuga in avanti di Avvenire. In una intervista al quotidiano Crux, monsignor Vincenzo Paglia, presidente della Pontificia Accademia per la Vita, nega l’esistenza di principi morali non derogabili e accusa di strumentalizzazione politica chi usa il diritto alla vita come criterio di voto. Il riferimento implicito alle elezioni americane, ma le affermazioni di Paglia sono coerenti con una impostazione purtroppo ormai consolidata che stravolge le basi fondamentali della teologia morale cattolica.
Stefano Fontana in “La Nuova Bussola” 31 agosto 2020 Quanto affermato dall’arcivescovo Vincenzo Paglia, presidente della Pontificia Accademia per la Vita, nella sua recentissima intervista a Crux (qui) corrompe il senso della teologia morale cattolica con delle affermazioni sconvolgenti. Prima di esaminarle, però, può essere utile fare una premessa. Davanti all’impegno morale del voto alle elezioni politiche la prima cosa che ci è stato insegnato di fare è di v…

Il Meeting e la risposta a sfida di Del Noce cosa rimane

Anche questa edizione del Meeting si è dimostrata politicamente corretta, come o forse più delle precedenti
In “La Nuova Bussola” 30 agosto 2020 Ci fu però un tempo in cui il filosofo cattolico Augusto Del Noce scommetteva su Comunione e Liberazione in quanto vi vedeva la capacità di esprimere una “risposta a sfida” nei confronti della modernità. Non una CL “antimoderna” nel senso nostalgico del termine, ma una CL positivamente e combattivamente in contrasto con i principi della modernità che volevano escludere Gesù Cristo dalla scena pubblica. Guardando alla attuale CL e al Meeting di quest’anno viene da dire che quell’investimento di fiducia di Del Noce verrebbe da lui oggi ampiamente ritirato. Secondo Del Noce la filosofia e la storia moderne (egli parlava di filosofia-come-storia) nascevano dal razionalismo, ossia dalla ragione che pensa di essere in grado di fare da sola. Secondo lui questa posizione non era dimostrata ma assunta come un postulato. In altre parole era un dogma. Un d…

La perla d'Oriente. Evoluzione della Chiesa Cattolica in Hong Kong

Esce in questi giorni La Perla d’Oriente. Evoluzione della Chiesa cattolica in Hong Kong (Chorabooks), libro con il quale il padre Sergio Ticozzi del Pime di Milano (Pontificio istituto missioni estere) offre il primo racconto dettagliato della fondazione della Chiesa cattolica in Hong Kong, per opera in particolare del Pime, che ne è stato la forza trainante per più di un secolo, dal 1867al 1968. La vicenda è inserita nel contesto egli avvenimenti che hanno riguardato la Cina e la Chiesa universale per farne comprendere i rapporti e l’influsso vicendevole.
Aldo Maria Valli in “Duc in altum” 30 agosto 2020 Padre Ferruccio Brambillasca, superiore generale del Pime, nella presentazione del libro afferma: “Mosso da un sano spirito critico, padre Ticozzi non nasconde fra le sue righe anche le difficoltà reali incontrate nelle diverse epoche dai missionari del Pime a Hong Kong. Tra queste, la difficile gestione economica della missione e dei missionari, la vita comunitaria dei confratelli de…

Fede e vita del cristiano dal Catechismo della Chiesa Cattolica

Ciò che un tempo avrebbe potuto essere qualificato come ovvio e scontato oggi si dà come vera e propria resistenza culturale. Resistenza culturale che è esigenza di verità e dunque esigenza di senso per qualunque cattolico che non voglia abdicare all’intelligenza e al logos (Logos? Cristo?). Esigenza che è necessità per la Dottrina sociale della Chiesa essendo quest’ultima possibile solo ove si dia una verità, naturale e rivelata, custodita dalla Chiesa e capace di illuminare il vivere dell’uomo (anche nella sua dimensione familiare, sociale e politica) mostrando l’ordine morale-giuridico obiettivo pensato da Dio per l’uomo.
Samuele Cecotti in “Duc in altum” 30 agosto 2020 Monsignor Ettore Carlo Malnati, noto teologo e vicario episcopale per la cultura a Trieste, ha dato alle stampe un prezioso volume che propone in felice sintesi il contenuto del Catechismo della Chiesa cattolica pubblicato da san Giovanni Paolo II. Il volume gode della presentazione dell’arcivescovo monsignor Giampaol…

Interrogarsi sul Corona Virus tra fede e Ragione

Immagine
Questo volume, a cura di Alberto Castaldini con tanti interventi, delle Edizioni Belforte è un’opera a più voci sul Coronavirus e le sue conseguenze, dopo che la paura della morte e il distanziamento hanno condizionato la vita sociale, religiosa e politica dell’Italia e del mondo.
Quarantacinque testimonianze sulla pandemia – cardinali, uomini di Chiesa, rabbini, imam, storici, filosofi, economisti, giornalisti, donne e uomini di scienza, il diario di un bambino – descrivono la nostra incertezza, e riflettono su come affrontare il prossimo futuro con le armi più adatte: quelle della morale, della cultura, della fede, della ragione. La crisi vasta e profonda del tempo che stiamo vivendo ci spinge infatti a pensare con urgenza su come riformare la società e le istituzioni. La sfida in atto passa perciò dalle nostre esistenze individuali per aprirci, immediatamente dopo, a una prospettiva comune che non esclude la cura e la dignità di nessuno. A una minaccia globale bisogna trovare una so…

Gesù ha insegnato la preghiera di liberazione Liberaci dal Maligno, liberaci dalla persona di Satana

Gloria.tv il 30 agosto 2020 ha pubblicato una lunga intervista a padre Gabriele Amorth fatta a 30giorni del 2001 da cui traggo la seconda parte
Padre Amorth:"Lo stesso Gesù ci aveva insegnato una preghiera di liberazione, nel Padre nostro: «Liberaci dal Maligno. Liberaci dalla persona di Satana». In italiano è stata tradotta in modo erroneo, e adesso si prega dicendo: «Liberaci dal male». Si parla di un male generico, di cui in fondo non si sa l'origine: invece il male contro cui nostro Signore Gesù Cristo ci aveva insegnato a combattere è una persona concreta: è Satana.Lei ha un osservatorio privilegiato: ha la sensazione che il satanismo si stia diffondendo?AMORTH: Sì. Tantissimo. Quando cala la fede aumenta la superstizione. Se uso il linguaggio biblico, dico che si abbandona Dio e ci si dà all'idolatria, se uso un linguaggio moderno, dico che si abbandona Dio per darsi all'occultismo. Lo spaventoso calo della fede in tutta l'Europa cattolica fa sì che la gente …

Fede e vita del cristiano dal Catechismo della Chiesa Cattolica

Ciò che un tempo avrebbe potuto essere qualificato come ovvio e scontato oggi si dà come vera e propria resistenza culturale. Resistenza culturale che è esigenza di verità e dunque esigenza di senso per qualunque cattolico che non voglia abdicare all'intelligenza e al logos (Logos? Cristo?). Esigenza che è necessità per la Dottrina sociale della Chiesa essendo quest'ultima possibile solo ove si dia una verità, naturale e rivelata, custodita dalla Chiesa e capace di illuminare il vivere dell'uomo (anche nella sua dimensione familiare, sociale e politica) mostrando l'ordine morale-giuridico obiettivo pensato da Dio per l'uomo.Samuele Cecotti in "Duc in altum" 30 agosto 2020Monsignor Ettore Carlo Malnati, noto teologo e vicario episcopale per la cultura a Trieste, ha dato alle stampe un prezioso volume che propone in felice sintesi il contenuto del Catechismo della Chiesa cattolica pubblicato da san Giovanni Paolo II. Il volume gode della presentazione dell&…

Interrogarsi sul Corona Virus tra fede e Ragione

Questo volume, a cura di Alberto Castaldini con tanti interventi, delle Edizioni Belforte è un'opera a più voci sul Coronavirus e le sue conseguenze, dopo che la paura della morte e il distanziamento hanno condizionato la vita sociale, religiosa e politica dell'Italia e del mondo.
 Quarantacinque testimonianze sulla pandemia – cardinali, uomini di Chiesa, rabbini, imam, storici, filosofi, economisti, giornalisti, donne e uomini di scienza, il diario di un bambino – descrivono la nostra incertezza, e riflettono su come affrontare il prossimo futuro con le armi più adatte: quelle della morale, della cultura, della fede, della ragione. La crisi vasta e profonda del tempo che stiamo vivendo ci spinge infatti a pensare con urgenza su come riformare la società e le istituzioni. La sfida in atto passa perciò dalle nostre esistenze individuali per aprirci, immediatamente dopo, a una prospettiva comune che non esclude la cura e la dignità di nessuno. A una minaccia globale bisogna trova…