venerdì 25 maggio 2018

Grande il pericolo didiventare operatori sociali

“Grande il pericolo di diventare degli operatori sociali. Ma così facendo non porteremo al mondo la luce di Cristo, ma la nostra propria luce, che non è quella che attendono gli uomini” (Card. Sarah)
Da CulturaCattolica 25 maggio 2018
Permettetemi di ringraziare calorosamente prima di tutto sua eccellenza Philip Pastori, vescovo di Chartres, per la sua accoglienza tanto cordiale in questa meravigliosa cattedrale.

Cari pellegrini di Chartres. “La Luce è venuta nel mondo”, ci dice Gesù nel Vangelo di oggi, ma gli uomini hanno preferito le tenebre.
E voi, cari pellegrini, avete accolto l’unica Luce che mai

Solennità Santissimo Corpo e Sangue di Cristo

Ciò che il Risorto dice nella Celebrazione eucaristica almeno della Domenica, non è solo parola, ricordo, ma l’avvenimento centrale della storia del mondo e della nostra vita personale
Nella vigilia della sua Passione, durante la Cena pasquale, il Signore prese il pane nelle sua mani – così oggi sentiamo nel Vangelo – e, pronunziata la benedizione, lo spezzò e lo diede loro, ce lo dà a noi oggi, dicendo: “Prendete, questo è il mio corpo”. Poi prese, oggi prende il calice e rese, rende grazie, lo diede loro e ne bevvero tutti. E disse, dice: “Questo

giovedì 24 maggio 2018

Humanae Vitae e Veritatis Splendor

Di Monsignor Luigi Negri in Marco Tosatti 23 maggio 2018
Distinte autorità ecclesiastiche, civili ed accademiche. Carissimi Amici. Sia lodato Gesù Cristo.
È con molta gioia e trepidazione che ho accettato di svolgere questo mio intervento oggi in mezzo a voi, ma anche con un certo dolore perché avrei preferito ascoltare lo svolgimento di queste tematiche da parte della sapiente e chiara voce del compianto amico, il Cardinale Carlo Caffarra, del quale

mercoledì 23 maggio 2018

Note legali privacy

1. Termini
Accedendo a questo sito Web e a tutti quelli di Fede & Cultura Soc. Coop. (www.fedecultura.comshop.fedecultura.comwww.lavocedidoncamillo.comwww.donginooliosi.comwww.giovannizenone.com), l'utente accetta di essere vincolato da questi Termini e condizioni d'uso del sito Web e dalle regole riguardanti la privacy qui scritte,

Solennità della Santissima Trinità

L’intimità di Dio non è  una solitudine infinita, ma comunione di luce e di amore, vita donata e ricevuta in un eterno dialogo tra il Padre, l’eternamente Amante,  e il Figlio, l’eternamente Amato, nello Spirito Santo, l’eterno Amore –  riecheggiando sant’Agostino
In questa domenica che segue la Pentecoste celebriamo la solennità della Santissima Trinità. Grazie allo Spirito Santo, che aiuta a comprendere la parola di Gesù e guida alla verità

martedì 22 maggio 2018

La diluizione dei dogmi della fede


Nella teologia di Karl Rahner i dogmi scompaiono dopo essere stati diluiti dalle interpretazioni e poi dalla loro "contestualizzazione". La Chiesa deve diventare anti-dogmatica e adeguare il suo pensiero alle mutate condizioni sociali. Insomma, il sale deve perdere il sapore...
La sedicesima lezione del Prof. Giovanni Zenone Ph.D. sul testo di Stefano Fontana "La nuova Chiesa di Karl Ranher".

mercoledì 16 maggio 2018

Pentecoste

Raccolta con Maria Madre della Chiesa, quest’oggi prega: “Vieni, Spirito Santo, riempi ci cuori dei tuoi fedeli e accendi in essi il fuoco del tuo amore”
Il giorno di Pentecoste lo Spirito Santo scese con potenza sugli Apostoli; ebbe così inizio la missione della Chiesa nel mondo. Gesù stesso aveva preparato gli Undici a questa missione apparendo loro più volte dopo la risurrezione (At 1,3). Prima dell’ascensione al Cielo, ordinò di “non

Messa della vigilia di Pentecoste

Nell’episodio del costato trafitto, così sottolineato in Giovanni, l’acqua, che inaspettatamente si è mescolata al sangue, rappresenta  lo Spirito Santo. Così noi, tutti, possiamo ricevere lo Spirito Santo per essere intimamente purificati e per essere santificati, riempiti dell’amore divino

In questa Messa vespertina nella vigilia di Pentecoste la liturgia ci propone testi che parlano dello Spirito Santo. La prima lettura, tratta dal libro di Gioele, presenta la promessa meravigliosa di Dio di effondere il suo Spirito con una generosità infinita ed è una profezia meravigliosa, perché

domenica 13 maggio 2018

Liberare la libertà. Fede,morale e politica

"Senza Creatore anche la politica perde speranza"
Clicca per info e acquisti
Dalla "Nuova Bussola Quotidiana", 12 maggio 2018

Senza il riferimento al Creatore, l'ordine naturale si indebolisce e poco a poco viene perso di vista". Sono le parole dell'Arcivescovo Giampaolo Crepaldi che ha presentato in Senato il libro di Benedetto XVI Liberare la libertà. "La politica può essere ancora fonte di speranza e la fede è in grado di trasfondere anche nella vita politica un realismo cristiano. Non chiudendo gli occhi davanti alla realtà, anche nelle sue forme più crude e nel non cessare di confidare nell'aiuto di Dio, che è il Signore della storia".

Liberare la libertà. Fede e politica nel terzo millennio (Cantagalli, Siena 2018, il nuovo volume di Joseph Ratzinger/Benedetto XVI, è stato presentato a Roma, venerdì 11 maggio, con inizio alle ore 18, presso la Sala

giovedì 10 maggio 2018

Renato

"…Si va maturando la certezza della presenza di Dio in quella rivelazione" della Regina dell'Amore
"Egregio Sig. Renato …  Approfitto dell'occasione per informarla con grande gioia, che nell'ultima mia visita fatta a Roma nell'incontro con il Cardinale Ratzinger ho avuto modo di parlare di Lei e dei fatti di Schio (le presunte apparizioni della Regina dell'Amore sono iniziate il 25 marzo 1985 fino al 15 agosto 2004 ), in particolare non posso non riportarLe le affermazioni di Sua Eminenza che disse: "dobbiamo rispetto e attenzione per quanto, ormai da tempo, avviene in diocesi