venerdì 29 dicembre 2017

Maria Ss.ma Madre di Dio

La benedizione di Dio al primo dell’anno, nella giornata della pace, sotto lo sguardo della Madre di Dio  è non solo una persona accanto a noi, ma la vita divina dentro di noi
Oggi, civilmente, incominciamo un anno nuovo e ci presentiamo davanti a Dio per incominciarlo bene, uniti a Maria santissima, Madre di Gesù e Madre nostra e uniti a Gesù, figlio di Maria, figlio di Dio.
Celebriamo la solennità di Maria Madre di Dio, ma è chiaro che la prima lettura della Messa non è stata scelta per

Festa della Santa Famiglia di Nazaret

Preghiamo perché ogni bambino venga accolto come dono unico e irripetibile di Dio, sia sostenuto dall’amore del padre e della madre e così cresca “in sapienza, età e grazia davanti a Dio e agli uomini” (Lc 2,52)

Oggi è la festa della Santa Famiglia di Nazareth. Nella liturgia il brano del Vangelo di Luca ci fa rivivere Maria e Giuseppe che compiuti i giorni della purificazione portano il bambino (Gesù) per presentarlo al Signore. E’ la prima volta

sabato 23 dicembre 2017

Natale 2017

Liturgie di Natale
Traggo liberamente da Sul Natale di Joseph Ratzinger, omelie del 1977

La prima e propria messa di Natale nella sera del 24:
su, andiamo a Betlemme
Su, andiamo con la memoria e l’attualizzazione liturgica a Betlemme! La frase pronunciata dai pastori nella Notte Santa è stata ripetuta, cantata da allora innumerevoli volte. Con essa il Natale è diventato una possibilità effettiva, con essa

Santo Stefano

Stefano, un giovane “pieno di fede e di Spirito Santo” (Atti 6,5)
  
L’odierna festa di Santo Stefano, il primo martire della Chiesa, si colloca nella luce spirituale del Natale di Cristo. Stefano, un giovane “Pieno di fede e di Spirito Santo” , come ce lo descrivono gli Atti degli Apostoli (6,5), insieme con altri sei fu ordinato diacono nella prima Comunità di

mercoledì 20 dicembre 2017

Senza la Domenica, giorno del Signore, non possiamo vivere

La Resurrezione, il Risorto che si fa presente nell’Eucarestia nel giorno del Signore, la Domenica, è l’inizio di un presente che non conosce più fine e senza del quale non ha senso la vita, la storia, il mondo

Traggo liberamente da Fede, Ragione, Verità e Amore di Joseph Ratzinger pp.499-522.

“Senza il giorno del Signore non possiamo vivere”: la risposta di Emerito al proconsole per giustificare l’aver dato ospitalità nella propria casa alla celebrazione dell’Eucarestia cioè della Domenica proibita dall’imperatore Diocleziano.
Questa non è stentata obbedienza a una prescrizione ecclesiastica sentita come un precetto esteriore, è invece

Avvento IV

Fissiamo lo sguardo sul mistero ineffabile che Maria ha custodito per nove mesi nel suo grembo verginale: il mistero di Dio che ha assunto un volto umano ed è presente tra noi
Il Vangelo di questa quarta domenica di Avvento, vigilia del Natale, ci ripropone il racconto dell’Annunciazione (Lc 1,26-38), il  mistero a cui ritorniamo ogni giorno recitando l’Angelus. Questa preghiera ci fa rivivere il momento decisivo, in cui Dio bussò al cuore di Maria e, ricevuto il suo “sì”, incominciò a prendere carne come lei e

venerdì 15 dicembre 2017

Avvento III

“Siate sempre lieti nel Signore, ve lo ripeto”. E subito dopo san Paolo  aggiunge la motivazione: “Il Signore è vicino” con la Confessione, la Comunione, la Carità di Natale

Questa domenica, la terza del tempo di Avvento, nella Novena di Natale, è detta “Domenica gaudete”, “siate lieti” pensando alla Confessione, alla Comunione, alla Carità di Natale, perché il canto d’ingresso della Santa Messa riprende un’espressione di san Paolo nella Lettera ai

Le cinque insidie della Chiesa di oggi

di Carlo Caffarra tratto da “Settimo Cielo” di Sandro Magister, 13 dicembre 2017.
L'alternativa ad una Chiesa senza dottrina non è una Chiesa pastorale, ma una Chiesa dell’arbitrio e schiava dello spirito del tempo: "praxis sine theoria coecus in via", dicevano i medioevali. Questa insidia è grave, e se non vinta causa gravi danni alla Chiesa. Per almeno due ragioni. La prima è che, essendo la "Sacra Doctrina" niente altro che la divina Rivelazione del progetto divino sull’uomo, se la missione

martedì 12 dicembre 2017

La struttura della celebrazione liturgica

La liturgia ha per sua natura il carattere di festa come festa della risurrezione e della presenza e azione sacramentale continua del risorto nell’eucaristia: qui viene superata la morte, risalta il carattere cosmico e universale e reso possibile l’amore. L’adorazione è la verità che rende liberi.

Traggo liberamente da Fede, Ragione, Verità e Amore di Joseph Ratzinger pp.487-497 
La crisi attuale della liturgia e di conseguenza della Chiesa, in cui ci troviamo da parecchio tempo, è dovuta solo in minima parte alla differenza tra vecchi e nuovi libri liturgici.
Sempre più chiaramente si può constatare che sullo

sabato 9 dicembre 2017

Il Natale non è un mito

Tardi ti ho amato, o Bellezza tanto nuova e tanto antica, Gesù Cristo figlio della Regina dell’amore

Traggo da un intervento di Carlo Caffarra pubblicato su Il Foglio dell’8 dicembre
Fate il presepe
Il presepio è rappresentazione della nascita del Salvatore, della Persona del Figlio di Dio che ha assunto un volto umano come noi, e anche di come fu accolto, o rifiutato. E’ quindi rappresentazione del primo incontro degli uomini con Cristo, e in quel primo incontro nella storia subito si vide chi

martedì 5 dicembre 2017

Avvento II

Il Signore, che è la novità perenne, è venuto, viene e verrà sempre in mezzo a questa umanità decaduta per rinnovarla dall’interno

Da una settimana stiamo vivendo il tempo liturgico dell’Avvento: tempo fino al 16 dicembre che ci educa all’apertura del futuro di Dio, dal 17 tempo di preparazione alla confessione e alle comunioni di Natale, quando Lui, il Signore con noi dell’Incarnazione, che è la novità storica assoluta, è venuto e continua a venire sacramentalmente per

sabato 2 dicembre 2017

Liturgia

Il senso autentico della liturgia sta nella dimensione dell’amore e dell’offerta di sé; ha al suo centro la celebrazione eucaristica, sacramento della comunione verticale e orizzontale

Traggo  liberamente da Introduzione allo spirito della liturgia in Fede, Ragione, Verità e Amore di Joseph Ratzinger Benedetto XVI pp. 478-485
La preghiera è possibile soltanto nella teologia trinitaria: poiché vi è una relazione all’interno di Dio, ci può essere una partecipazione dell’uomo a questa relazione. Il “luogo” di

giovedì 30 novembre 2017

Avvento I

La speranza dei cristiani è rivolta al futuro, ma resta sempre ben radicata in un evento del passato: il presente avviene nel prossimo Natale, con la confessione e la comunione con Cristo e con noi, tra ciò che è avvenuto e che avverrà


Oggi iniziamo con la Chiesa il nuovo Anno liturgico con le quattro settimane che precedono il Natale del Signore: un nuovo cammino di fede, da vivere insieme nella propria famiglia, nella propria comunità cristiana, ma anche, come sempre, da percorrere all’interno della storia del mondo, per

mercoledì 29 novembre 2017

Preghiera 80

Prepariamoci alla Confessione e alle Comunioni natalizie di liberazione, guarigione, consolazione
  
Madonna della Salute Dossobuono lunedì 4 dicembre 2017 18,30 -20,30
Canto di esposizione (354) 1. Venite, fedeli, l’Angelo c’invita, venite, venite a Betlemme. Nasce per noi Cristo Salvatore. R) Venite, adoriamo, venite, adoriamo, venite, adoriamo il Signore Gesù.
2. La luce del mondo brilla in una grotta: la fede ci guida a Betlemme. Nasce per noi Cristo Salvatore. R) Venite, …
3. Il Figlio di Dio, re dell’universo, si è fatto bambino a Betlemme. Nasce per noi Cristo Salvatore. R) Venite, …
Per prepararci alla Confessione natalizia di liberazione, di

La Chiesa segno e mistero di fede

Gesù Figlio di Dio assumendo un volto umano è sacramento originario, continua come segno e mistero di fede nella Chiesa come sacramento universale di salvezza: Lui scrive dritto anche su eventuali righe storte dei suoi pur costituiti in autorità

Il venerabile Giuseppe Carraro, vescovo di Verona, ha voluto presentare i sedici documenti conciliari la domenica successiva all’8 dicembre 1965 a conclusione dell’assise,  affermando che l’”ecclesiologia fu al centro di tutto il

Vivere come Cristo ha vissuto

Pasqua e Pentecoste stanno in continuità dinamica con il Sinai, con i Dieci Comandamenti

Una catechista che da anni insegna si sente rimproverare dal parroco perché ha fatto imparare i Dieci Comandamenti e quindi deforma la coscienza morale dei ragazzi perché la morale cristiana è puntare a vivere come Cristo ha vissuto e non secondo la Legge, a comandi e divieti. Traggo da Spirito

L'Immacolata

In Maria Immacolata, noi contempliamo il riflesso della Bellezza che salva il mondo: la bellezza e la bontà di Dio che risplendono sul volto di Cristo

Il mistero dell’Immacolata Concezione di Maria, che oggi solennemente celebriamo, ci ricorda due verità fondamentali della nostra fede: il peccato originale innanzitutto, e poi la vittoria su di esso della grazia di Cristo, vittoria che risplende in modo sublime in Maria Santissima e a cui anche la Chiesa, anche noi siamo chiamati.
L’esistenza di quello che la Chiesa chiama “peccato originale” o originale tendenza al male di ogni essere umano

venerdì 24 novembre 2017

Black Friday Fede & Cultura fino a domenica!

#blackfriday 15% di sconto sul prezzo di copertina di TUTTI i libri, ebook e video presenti sul nostro sito https://shop.fedecultura.com inserendo il codice coupon QN444LC9DTJ5. Questo coupon lo puoi usare anche più volte!

giovedì 23 novembre 2017

Gesù Cristo Re dell'Universo

Missione della Chiesa è annunciare e testimoniare Cristo, perché l’uomo, ogni uomo possa realizzare la sua vocazione regale cioè di amore
Celebriamo oggi, ultima domenica dell’anno liturgico, la solennità di Nostro Signore Gesù Cristo Re dell’universo. Fin dall’annuncio della sua nascita, il Figlio unigenito del Padre, assumendo un volto umano nascendo dalla Vergine Maria, viene definito “re”, nel senso messianico, cioè erede del trono di Davide, secondo le promesse dei profeti, per un

Attività esorcistica negli Atti degli Apostoli



Luca fa memoria dell’attività esorcistica nel Vangelo di Gesù e nel Vangelo di Cristo cioè della Chiesa, fin dalle sue origini cioè gli Atti degli Apostoli
Traggo da Passi degli Atti degli Apostoli d’interesse esorcistico di p. Flavio Cavallini in Quaderni A.I.E 10 pp.24- 64
Il Figlio di Dio ha assunto un volto umano per liberarci dal dominio di Satana come il Vangelo di Gesù ci memorizza e Risorto attraverso il suo corpo che è la Chiesa continua la

sabato 18 novembre 2017

Kit di primo soccorso della Fede


Ordina ora il Kit di Primo Soccorso Fede & Cultura potrai avere subito ben quattro libri (Parrocchie da incubo di Andrea Brugnoli, Bibbia e scienza di padre Stanley Jaki, La vita eterna di padre Giovanni Cavalcoli ed Esame di coscienza pratico del Cardinale Siri) a soli 33 € con un risparmio del 61%: in più riceverai GRATIS il volume Storia dell’apologetica del Cardinale americano Avery Dulles.
Meglio prevenire i dubbi, le incertezze e le paure anziché curare successivamente la perdita della fede. Condividi questo messaggio per favore!

mercoledì 15 novembre 2017

Domenica XXXIII anno A

In questa penultima domenica dell’anno liturgico la Chiesa ci prepara alla venuta del giorno del Signore

Nella seconda lettura ne parla esplicitamente, e il Vangelo implicitamente con la parabola dei talenti.
San Paolo ripropone ai Tessalonicesi l’insegnamento che proviene da Gesù stesso: nessuno sa quando verrà il giorno del Signore; esso verrà come un ladro di notte. Gli apostoli avevano chiesto a Gesù quando sarebbe venuto il suo

sabato 11 novembre 2017

Domenica XXXII anno A

Se togliamo Dio, se togliamo  il Figlio di Dio che ha assunto un volto umano e che risorto è presente e operante nella Chiesa, il mondo ripiomba nel vuoto e nel buio del nichilismo contemporaneo, un nichilismo spesso inconsapevole che ci contagia e ci secolarizza nella polvere
Le letture bibliche dell’odierna liturgia domenicale ci invitano a prolungare la riflessione sulla vita eterna, iniziata in occasione della Commemorazione di tutti i fedeli defunti. Su questo punto è netta la differenza tra chi crede e chi non crede, o, si potrebbe ugualmente dire, tra chi spera e chi non spera. Scrive infatti san Paolo ai Tessalonicesi: “Non vogliamo lasciarvi nell’ignoranza a proposito di quelli che sono morti, perché non siate tristi come gli altri che non hanno speranza” (1 Ts 4,13). La fede nella morte

venerdì 10 novembre 2017

La parola transustanziazione

Ascoltando il Canone Romano, cuore dell’Eucaristia della Chiesa a Roma, per prima cosa che si affaccia a noi è la parola transustanziazione
Traggo da Fede, Ragione, Verità e Amore di Joseph Ratzinger pp. 374-377
“Che cosa è veramente accaduto nella notte in cui Cristo fu tradito? Ascoltiamo al riguardo il Canone Romano. Il cuore dell’”Eucaristia” della Chiesa a Roma: ‘La vigilia della sua

mercoledì 8 novembre 2017

Un solo caso di accesso alla comunione


Il cardinale Muller prospetta un solo caso di eventuale accesso alla  comunione da parte di un cattolico passato a una nuova unione e con il primo coniuge ancora in vita
E’ il caso in cui il primo matrimonio, pur celebrato in chiesa, sia da considerare invalido per l’assenza di fede o di altri requisiti essenziali nel momento della celebrazione, ma tale invalidità “non può essere provata canonicamente” ipotizzando una decisione presa  “in foro interno” attraverso

sabato 4 novembre 2017

Domenica XXXI anno A

Accogliamo il Vangelo di questa Domenica non come parola di uomini, ma come è veramente, quale Parola, Verbo del Padre, Persona divina che parla qui e ora, nel tempo come allora

Nella liturgia di questa domenica, l’apostolo Paolo ci invita ad accostare il Vangelo “non come parola di uomini, ma come è veramente, quale Parola di Dio (1 Ts 2,13). In questo modo possiamo accogliere con fede gli ammonimenti che Gesù rivolge alla nostra coscienza, per assumere un comportamento conforme ad essi: è questa la morale, l’etica

giovedì 2 novembre 2017

Sosteniamo la famiglia di Mario Palmaro

Cari Amici di Mario Palmaro,
si avvicina la fine dell'anno e chiediamo un sostegno in più per la causa che ben conoscete: sostenere la famiglia di Mario, la vita e gli studi dei suoi figli. Da oggi lo potete fare anche direttamente con il link paypal.me/AssosanGiuseppe !
Grazie per la vostra generosità!

Dottrina e pastorale

Il divenire e la storicità, cioè il tempo anziché lo spazio come luogo teologico, favoriscono oggi la percezione della fede?
Da La porta della fede di Serafino Lanzetta (pp. 89-92)

“E’ indispensabile –Serafino Lanzetta –rinnovare l’annuncio della fede, la stessa catechesi cristiana, sulla base della trasmissione originaria di Gesù Cristo e del suo Vangelo: la trasmissione viva di una Persona e del suo amore. Così

martedì 31 ottobre 2017

Solennità di tutti i Santi

Quella di oggi è per noi   una grande festa di famiglia: siamo tutti nella gioia con tutti i nostri fratelli e sorelle che sono già in paradiso o in purgatorio
Convenendo nella celebrazione eucaristica non ci siamo solo noi ma anche chi è già giunto alla meta in Paradiso, una moltitudine immensa ci garantisce l’Apocalisse e chi è certo di giungervi e si trova nella purificazione ultraterrena del

domenica 29 ottobre 2017

Preghiera 79

Il serpente antico oscura la coscienza della speranza affidabile, il paradiso, e del tempo di purificazione ed espiazione ultraterrena, il purgatorio

Madonna della Salute Dossobuono lunedì 6 novembre 2017 18,30 – 20,30
Canto di esposizione (67). Hai nascosto in Croce la divinità sull’altar veli pur l’umanità; Uomo – Dio la fede ti rivela a me, come al buon ladrone dammi un giorno il ciel.
Anche se le piaghe non mi fai toccar grido con Tommaso; “Sei il mio Signor”; cresca in me la fede, voglio in te sperar pace trovi il cuore solo nel tuo amor.
Sei ricordo eterno che morì il Signor pane vivo, vita, tu diventi

Verità morali assolute

L’enciclica Veritatis splendor proclamò l’esistenza di verità morali assolute, valide in ogni tempo e in ogni luogo, che a nessuna coscienza è lecito mai trasgredire

Traggo da Fede, Ragione, Verità e Amore di Joseph Ratzinger (pp. 565 -577)
San Giovanni Paolo II sentì l’urgenza di riprendere e riproporre il Concilio Vaticano II nel suo messaggio morale espresso soprattutto nella costituzione dogmatica Dei Verbum e in quella pastorale Gaudium et spes.
Sacra Scrittura e teologia morale
Per cogliere il cuore del messaggio conciliare per il rinnovamento della teologia morale in rapporto alla

martedì 24 ottobre 2017

Domenica XXX anno A

Necessari i dieci comandamenti negativi ma ciò che dà slancio alla vita è l’amore: Amerai il Signore Dio tuo …Amerai il prossimo tuo

Nel Vangelo breve di oggi riviviamo quando Gesù, dopo aver risposto ai sadducei sulla risurrezione, risponde alla domanda dei farisei: “Maestro, qual è il più grande comandamento della legge?” . E’ una domanda difficile, perché nella Legge di Mosè ci sono ben 613 precetti e divieti. Come discernere, tra tutti questi, il più grande comandamento?
Ma Gesù non ha nessuna esitazione, e risponde subito: “Amerai il Signore Dio tuo con tutto il cuore, con tutta la tua

lunedì 23 ottobre 2017

Presenza fisica del demonio

“Sappiamo che questo Essere oscuro e conturbante, il demonio, esiste davvero e con proditoria astuzia agisce ancora; è il nemico occulto che semina errori e sventure nella storia umana” (Paolo VI 1972).
A Tubinga, nel 1969, Herbert Haag, professore di Antico Testamento, aveva pubblicato un libretto con il significativo titolo La liquidazione del diavolo?; questo libretto culmina nella frase che ha avuto una grande diffusione: ”Noi abbiamo già compreso che nel Nuovo Testamento il concetto di

giovedì 19 ottobre 2017

Domenica XXIX anno A

L’esistenza del potere politico per il bene temporale di ogni persona corrisponde alla volontà di Dio
Il Vangelo di questa Domenica ci presenta il tema del tributo a Cesare, preparato dalla prima lettura, tratta dal libro di Isaia, che non parla del Cesare romano, ma di Ciro, re di Persia.
Al tempo di Gesù la Palestina era parte dell’impero romano; perciò gli ebrei dovevano pagare il tributo a Cesare divinizzato come Augusto. Per gli ebrei ferventi questa

I Vescovi polacchi su Amoris laetitia

“Indicazioni pastorali dei vescovi polacchi nel campo della famiglia alla luce dell’Esortazione Apostolica Amoris Laetitia”
In LA NUOVA Bussola Quotidiana 18 ottobre 2017
Ieri avevamo annunciato l'esistenza del documento e le linee guida, ora siamo in grado di proporvi i passaggi fondamentali delle linee guida della Conferenza episcopale polacca per l'attuazione dell'esortazione post-sinodale Amoris Laetitia.
La Conferenza Episcopale polacca infatti, riunita a Lublino in Assemblea, ha preparato un documento che riguarda il matrimonio, e, in pratica indica ai presuli e ai sacerdoti quelle che sono linee guida di comportamento alla

martedì 17 ottobre 2017

La mia vita: da teologo a esorcista

Clicca
Una vita a servizio della Chiesa nei momenti più entusiasmanti e drammatici del Concilio Vaticano II mentre si correva il rischio di prendere del tutto una "svolta antropologica" alla Karl Rahner. L'ermeneutica dello sviluppo nella continuità, la fondazione del Centro Toniolo, l'insegmaneto, i rapporti con il Card. Ratzinger e i protagonisti dei tempi che hanno preparato l'attuale dramma della fede. Il ministero di esorcista nella miscela selvaggia di ideologie e culti esoterici. Puoi scaricare l'eBook alla pagina goo.gl/yBCdVY se inserisci il codice entro il 31 ottobre 2KHGUBXVM31S lo ricevi GRATIS!

venerdì 13 ottobre 2017

Domenica XXVIII anno A

Ammiriamo la generosità di Dio nell’invito al banchetto  della Messa di ogni Domenica, fornendoci anche l’abito nuziale con il sacramento della Confessione

Già nella prima lettura la Parola di Dio ci ha parlato del progetto generosissimo di amore e di comunione di Dio per l’uomo attraverso l’immagine del banchetto. E’ un’immagine usata spesso nelle Scritture proprio per indicare la gioia nella comunione e nell’abbondanza dei doni di Dio.
La parabola di Gesù parla della risposta data all’invito di

Consacrazione al Cuore Immacolato di Maria

In occasione del centenario delle apparizioni della Madonna di Fatima, il vescovo della diocesi di Reggio Emilia ha proclamato un solenne atto ci consacrazione al Cuore Immacolato di Maria. Si tratta di un'iniziativa unica nel suo genere, e per certi versi coraggiosa vista la ritrosia con la quale un'ampia parte di certa intellighentia cattolica ha liquidato in questi ultimi decenni la devozione mariana. Il vescovo Massimo Camisasca ci pensava da tempo: vivere il

giovedì 5 ottobre 2017

Vieni al 6° Festival di Fede & Cultura con don Gino Oliosi

Iscriviti GRATIS adesso al 6° Festival Nazionale di Fede & Cultura a Verona il 15 ottobre 2017 al link https://www.eventbrite.it/e/biglietti-6-festival-nazionale-di-fede-cultura-38581560486
Programma
9,00 Accoglienza e registrazione 9,30 Stefano Fontana “La nuova chiesa di Karl Rahner era tutta già programmata” 
10,15 Giovanni Zenone “Correctiofilialis: il linguaggio dell’ambiguità”
11,00 Ettore Gotti Tedeschi “Il giusto modo di sconfiggere la povertà”
11,45 Lorenzo Fontana “La mia esperienza di cattolico in politica”
12,30 Consultazione delle opere di Fede & Cultura e Pausa pranzo
14,00 Silvana De Mari “Gli Orchi all’attacco dell’uomo e della donna”
14,30 Francesco Agnoli “Lo splendore che ci trascende” 
15,15 Maria Bianca Graziosi “Il monachesimo che salvò la Chiesa e il mondo
15,45 Mons. Gino Oliosi “La mia vita da teologo a esorcista” Conclusioni e incontro personale con gli autori
16,45 Santa Messa

martedì 3 ottobre 2017

Domenica XXVII anno A

Dio consegna se stesso nelle nostre mani, accetta di farsi mistero insondabile di debolezza e manifesta la sua onnipotenza nella fedeltà ad un disegno d’amore che, alla fine, prevede però anche la giusta punizione per i malvagi

Il Vangelo di questa domenica si chiude con un monito di Gesù, particolarmente severo, rivolto ai capi dei sacerdoti e agli anziani del popolo: “A voi sarà tolto il Regno di Dio e sarà dato ad un popolo che ne produca i frutti” (Mt 21,43). Sono

martedì 26 settembre 2017

Domenica XXVI anno A

Noi, fedeli nel convenire in ogni Domenica all’attualizzazione sacramentale del sacrificio di Cristo, siamo praticanti, esternamente mostriamo tutti segni della docilità a Dio nella Chiesa; ma questa docilità è veramente reale, profonda o è soltanto superficiale, contradetta da tante azioni che non sono compiute secondo il dono e la volontà di Dio nella Chiesa?
In questa domenica la liturgia ci propone una brano evangelico che punta a cogliere l’incoerenza che talvolta accade tra il dono che nella celebrazione ci viene dato e i

giovedì 21 settembre 2017

Domenica XXV Anno A

La gioia riconoscente di sentirsi chiamati dal Signore a lavorare nella sua vigna fin dalla prima ora desiderosi  e impegnati affinché  tutti arrivino anche all’ultima ora
Nel Vangelo di oggi (Mt 20, 1-16°), Gesù racconta la parabola del padrone della vigna che a diverse ore del giorno chiama operai a lavorare nella sua vigna. E alla sera dà a tutti la stessa paga, un denaro, suscitando la protesta di quelli della prima ora. E’ chiaro che quel denaro rappresenta

lunedì 18 settembre 2017

Preghiera 78

Quando la voce di Gesù Risorto ci scuote convenendo nella preghiera di liberazione, allora anche gli occhi si aprono e possiamo dire con Maria di Magdala, liberata dalla totalità dell’azione diabolica: “Ho visto il Signore”
Madonna della Salute Dossobuono lunedì 2 ottobre 2017 18,30 – 20,30
Canto di esposizione (67). Hai nascosto in Croce la divinità sull’altar veli pur l’umanità; Uomo – Dio la fede ti rivela a me, come al buon ladrone dammi un giorno il ciel.
Anche se le piaghe non mi fai toccar grido con Tommaso: “Sei il mio Signor”; cresca in me la fede, voglio in te sperar pace trovi il cuore solo nel tuo amor.
 Sei ricordo eterno che morì il Signor pane vivo, vita, tu

mercoledì 13 settembre 2017

Domenica XXIV anno A

Il Padre con il Figlio, che ha assunto un volto umano e che ci ha amato sino alla fine, attraverso lo Spirito Santo viene con la sua misericordia, il suo perdono rendendoci capaci di perdonarci reciprocamente
In questa domenica la liturgia ci dà un annuncio sul perdono divino sempre più grande di ogni peccato cioè sulla misericordia. Nella nostra vita la consapevolezza della necessità del perdono è fondamentale, perché tutti siamo peccatori, imperfetti, offendiamo Dio e ogni giorno ci offendiamo a vicenda e, se non ci fosse il perdono divino la situazione sarebbe veramente tragica, senza via d’uscita: si andrebbe da una vendetta all’altra, fino alla distruzione completa. Questo purtroppo si verifica oggi tra gli uomini. Talvolta ci sono famiglie nemiche, che si vendicano fino alla eliminazione del rivale.
Dio nella sua bontà è venuto e viene a portarci la sua misericordia, il suo perdono rendendo anche noi capaci di perdonarci, di fare responsabilmente il primo passo.
Già l’Antico Testamento mostra il apporto che c’è tra il perdono che riceviamo da Dio e quello che noi accodiamo ai nostri fratelli. Il brano del Siracide che abbiamo ascoltato oggi mostra che è completamente incoerente chiedere di essere perdonati da Dio e nel contempo rifiutare il perdono ai fratelli: “Se qualcuno conserva la collera verso un altro uomo, come oserà chiedere la guarigione al Signore?”. La guarigione è condizionata al perdono, perché

lunedì 11 settembre 2017

Bando al nichilismo

“E’ possibile nell’educazione ridare la passione per la verità, il gusto per la libertà, la gioia della definitività del dono?” (Carlo Caffarra)
Discorso  pubblicato dal Foglio il 29 aprile 2004 e ripubblicato il 9 settembre 2007
L’educazione è una sfida in un duplice significato. La cultura oggi dominante (sarò più preciso dopo), rendendo impossibile l’educazione perché prima l’ha resa impensabile, “sfida” i grandi soggetti educativi (le fondamentali “agenzie educative”) a dimostrare, per così dire, se possono ancora

La costruzione dell’umano oggi

Del card. Carlo Caffarra
in La Nuova Bussola quotidiana 11 settembre 2017

Dividerò la mia riflessione in due parti. Nella prima cercherò di riflettere su ciò che costituisce la distruzione dell’umano e su alcuni principali fattori di questa distruzione. Nella seconda parte risponderò alla domanda: chi ricostruisce l’umano?
LA DISTRUZIONE DELL’UMANO.
Partiamo da una pagina drammatica del Vangelo: il tradimento di Pietro. Lo leggiamo nella versione marciana [cfr.Mc.14,66-72].
In che consiste il tradimento di Pietro? La domanda della serva lo mette davanti una scelta, una scelta che riguarda se stesso e la sua identità in relazione a Gesù. Due possibilità si

sabato 9 settembre 2017

Domenica XXIII anno A

La carità fraterna nella comunità dei credenti, che ha la sua sorgente nella comunione della Trinità per la fraternità anche nei e tra i popoli

Le letture bibliche della Messa di questa domenica convergono sul tema della carità fraterna nella comunità dei credenti, che ha la sua sorgente nella comunione della Trinità. L’apostolo Paolo afferma che tutta la Legge di Dio trova la sua pienezza nell’amore, così che, nei nostri rapporti

venerdì 8 settembre 2017

L'amore vero e casto è possibile per chi ha tendenze omosessuali

La vita anche di chi ha tendenze omosessuali non è facile né priva di sacrificio.  Ma tendere con l’aiuto di Cristo alla bellezza della castità e a amicizie caste è libertà, è amore vero
Del Card. Robert Sarah

La Chiesa cattolica è stata criticata da molti, inclusi alcuni dei propri seguaci, per la sua risposta pastorale alla comunità LGBT. […] Tra i sacerdoti cattolici, uno dei critici più espliciti del messaggio della Chiesa in materia di sessualità è padre James Martin, un gesuita americano. Nel suo libro "Building a bridge", pubblicato all'inizio di quest'anno, egli ripete la critica corrente secondo cui i cattolici sono stati aspramente critici dell'omosessualità ma nello stesso tempo trascurano

giovedì 31 agosto 2017

Per andare a Fatima!

Clicca sulla copertina
Gentili amici, mons. Gino Oliosi ha scritto un breve libro per accompagnare chi andrà a Fatima insieme a lui lunedì prossimo 4 settembre 2017. Per i pellegrini don Gino il libro in formato eBook dal sito di Fede & Cultura dopo essersi registrati alla pagina http://shop.fedecultura.com/Fatima_eBook-p90868709.

martedì 29 agosto 2017

-25% Fede & Cultura

Puoi ancora usare solo per due giorni , fino al 31 agosto alle ore 23,59, il coupon 8ER1I6RXFCQ4 per avere la riduzione del prezzo del 25% sui nostri libri, eBook, video e corsi valida fino a fine agosto.
Il coupon di riduzione del prezzo del 25% vale per tutto agosto 2017 e poi non si potrà più usare. Ma fino a quel momento usa il coupon sconto 8ER1I6RXFCQ4 tutte le volte che vuoi dopo aver messo tutti i libri F&C e Gondolin che desideri nel carrello su shop.fedecultura.com e avrai questa riduzione straordinaria!

Domenica XXII anno A

Solo perdendo liberamente cioè per amore la vita Cristo la riceverà nuova ed eterna per Lui, per noi e per il cosmo
Anche oggi, nel Vangelo, compare in primo piano l’apostolo Pietro. Ma, mentre domenica scorsa l’abbiamo ammirato per la sua fede schietta in Gesù, da lui proclamato Messia e Figlio di Dio in un volto umano, questa volta, nell’episodio immediatamente seguente, mostra una fede ancora immatura e troppo legata alla “mentalità di questo mondo”

Il Card. Sarah alla settimana liturgica

Verso un nuovo rito comune per una riconciliazione liturgica

Da l’espresso Settimo Cielo di Sandro Magister 29 agosto 2017
"La liturgia della Chiesa è stata per me l'attività centrale della mia vita, è divenuta il centro del mio lavoro teologico", afferma Benedetto XVI. Le sue omelie rimarranno documenti insuperabili per generazioni. Ma bisogna anche sottolineare la grande importanza del motu proprio "Summorum

lunedì 28 agosto 2017

Una liturgia viva per una Chiesa viva

di Riccardo Barile in La nuova Bussola Quotidiana 27-08-2017
Il 24 agosto scorso nell’Aula Paolo VI Papa Francesco ha ricevuto i partecipanti alla 68.ma Settimana Liturgica Nazionale organizzata dal CAL (Centro di Azione Liturgica). Alcune espressioni hanno suscitato perplessità, disagi, forse anche paure. E ovazioni. È necessaria una analisi più approfondita per evitare reazioni emozionali.
IL DISCORSO COME TALE
È un discorso/saluto molto classico e documentato, senza frasi a braccio e con molte citazioni pertinenti. Quasi tutte le questioni formali hanno spazio equilibrato: si parla della liturgia ma anche del suo prolungamento nei «pii esercizi e

martedì 22 agosto 2017

Magia, occultismo, yoga

del Card. Joseph Ratzinger
dall'intervista realizzata da Ignazio Artizzu (tratta dalla rivista “Una voce grida…” n°9 – marzo1999)

Eminenza, cosa è la magia ?
E’ l’uso di forze apparentemente misteriose per avere un dominio sulla realtà fisica e anche psicologica. Il tentativo, cioè, di strumentalizzare le potenze soprannaturali per il proprio uso. Con la magia si esce dal campo della razionalità e dell’utilizzo delle forze fisiche insegnate dalla scienza. Si cerca – e a volte anche si trova – un modo di impadronirsi

Domenica XXI anno A

La gente, uomini e donne oggi, chi dicono che sia il Figlio dell’uomo?
La liturgia di questa domenica rivolge a noi cristiani innanzitutto, ma al tempo stesso ad ogni uomo e ad ogni donna, la duplice domanda che Gesù pose un giorno ai suoi discepoli. Dapprima chiese loro: “La gente chi dice che sia il Figlio dell’uomo?”. Essi gli risposero che per alcuni del

sabato 19 agosto 2017

Domenica XX anno A

Dio vuole la nostra gioia. Gesù afferma: “Questo vi ho detto perché la mia gioia sia in voi e la vostra gioia sia piena” (Gv 15,11)
Oggi Gesù continua a parlarci con il discorso delle parabole, proponendocene altre tre: il tesoro nascosto, la perla preziosa e la rete gettata nel mare che raccoglie ogni specie di pesci. Poi fa una riflessione generale sulle parabole.
Le prime due parabole mettono in risalto la gioia di scoprire i

sabato 12 agosto 2017

In Cielo in anima e corpo

“Terminato il corso della vita terrena, fu assunta alla gloria celeste in anima e corpo”

Il 1°novembre 1950, Papa Pio XII proclamava come dogma che la Vergine Maria “terminato il corso della vita terrena, fu assunta alla gloria celeste in anima e corpo”. Questa verità di fede, era conosciuta dalla Tradizione, affermata dai Padri della Chiesa, ed era soprattutto un aspetto rilevante del culto

venerdì 11 agosto 2017

Secondo il Cuore di Maria


32° 'Church Teaches Forum'
«Il Messaggio di Fatima: Pace per il mondo»
Galt House, Louisville, Kentucky 22 luglio 2017
Sviluppare vite di pace secondo il Cuore di Maria


del Card. Raymond Leo Burke
Recentemente ho partecipato a una conferenza di tre giorni sulla Sacra Liturgia [qui - qui] in cui erano presenti anche molti giovani sacerdoti. Ci sono state diverse occasioni per rivedere insieme il loro ministero sacerdotale. Secondo la mia esperienza nella maggior parte dei luoghi che ho

giovedì 10 agosto 2017

Assunzione della Beata Vergine Maria

L’Assunzione o celebrazione in cui Maria uscì dalla scena di questo mondo glorificata in anima e corpo in Cielo, in Dio,  è una realtà che tocca anche ciascuno di noi, perché ci indica in modo luminoso il nostro destino, quello dell’umanità e della sua storia

Nel cuore del mese di agosto la Chiesa in Oriente e in Occidente celebra la Solennità dell’Assunzione di Maria Santissima al Cielo in anima e corpo. Nella Chiesa Cattolica, il dogma dell’Assunzione fu proclamato durante l’Anno Santo

Domenica XIX

La necessità di pregare anche in solitudine, nel silenzio, al riparo dalla dittatura dei tumulti del mondo

Nel Vangelo di questa domenica, incontriamo Gesù che, ritiratosi sul monte, prega per tutta la notte in dialogo con il Padre. Il Signore, in disparte sia dalla gente che dai discepoli, manifesta la sua intimità umana con il Padre e la

sabato 5 agosto 2017

Trasfigurazione

La Trasfigurazione, l’annuncio profetico della Risurrezione cioè della più grande“mutazione” mai accaduta, il “salto”decisivo verso una dimensione  di vita profondamente nuova, l’ingresso in un ordine decisamente diverso, che riguarda anzitutto Gesù di Nazareth, ma con lui anche noi, tutta la famiglia umana, la stoia e l’intero universo
Nell’odierna domenica riviviamo nell’attualizzazione liturgica della Celebrazione eucaristica Gesù che condusse con sé Pietro,  Giacomo e Giovanni su un alto monte e davanti a loro si trasfigurò, anticipando profeticamente per qualche minuto quello che sarebbe avvenuto nella Risurrezione di cui gli Apostoli sono stati testimoni e non certo creatori. Essa non è stata un semplice ritorno alla nostra vita terrena, come per Lazzaro; è invece la più grande “mutazione” mai accaduta a cui tutti siamo destinati, il

giovedì 27 luglio 2017

La Chiesa si regge e cade con la Liturgia

Oggi, nella Sacra Liturgia noi abbiamo il privilegio ineguagliabile di incontrare il Cristo risorto come lo ha avuto San Tommaso otto giorni dopo la risurrezione
“LA SACRA LITURGIA – IL NOSTRO INCONTRO CON DIO ONNIPOTENTE: UNA PROSPETTIVA CRISTOLOGICA ED ECCLESIOLOGICA”, intervento di Sua Eminenza Robert Sarah in occasione della Conferenza “Sacra Liturgia Milano2017”, 6 giugno 2017.
Introduzione

«La Chiesa si regge e cade con la Liturgia». Queste parole suonano come una forte provocazione. Infatti, nel contesto delle importanti e giuste preoccupazione della Chiesa nei nostri giorni – dal nostro dovere quotidiano di testimoniare la

martedì 25 luglio 2017

Domenica XVII anno A

Domandiamo un “cuore” perfettamente “docile” cioè una coscienza sempre aperta alla verità e sensibile alla giustizia per il bene di tutti per servire il Regno di Dio

Quest’oggi, nella Liturgia, ci soffermeremo sulla Lettura dell’Antico Testamento che ci presenta la figura del re Salomone, figlio e successore di Davide. Ce lo presenta all’inizio del suo regno, quando era ancora

lunedì 24 luglio 2017

Salvezza delle anime e benessere sociale

Il vero “progresso”: aumento della fede, della speranza e dell’amore
Bozza di discorso per la CX congregazione generale del 27 ottobre 1964 sullo Schema XIII in Joseph Ratzinger Opera Omnia L’insegnamento del Concilio Vaticano II pp.271-277.
Nel secondo e terzo capitolo del nostro schema senza dubbio si dicono molte cose buone e utili. Ciò nonostante, permangono difficoltà di non poco conto, in particolare modo

Brani sul Ministero dell’Eucarestia dalla “Forza del Silenzio”

Clicca per info e acquisti
Di Robert Sarah (La forza del silenzio)
Oggi, certi preti trattano l'eucaristia con sovrano disprezzo. Vedono la messa come un rumoroso banchetto nel quale i cristiani fedeli all'insegnamento di Gesù, i divorziati risposati, gli uomini e le donne in situazione di adulterio, i turisti non battezzati che partecipano alle celebrazioni eucaristiche delle grandi folle anonime possono avere accesso al corpo e al sangue del Cristo, senza distinzioni.
La Chiesa deve esaminare con urgenza l'opportunità ecclesiale e pastorale di queste immense celebrazioni eucaristiche composte da migliaia e migliaia di

Sulla bellezza della Messa “Tridentina”

Clicca per info e acquisti
Nella Messa del Vecchio Rito il sacerdote celebra ai piedi di un altare che è rialzato rispetto al piano dei fedeli perché esso deve rappresentare la collina del Calvario. Dunque, già questo fa chiaramente capire ciò che è davvero la Messa. 
Il sacerdote è rivolto verso Dio, con le spalle al popolo, perché agisce come altro-Cristo (in persona Christi) offrendo il Sacrificio all’Eterno Padre. 
I fedeli sono più in basso in quanto impersonano (in un certo senso) Maria e san Giovanni ai piedi della Croce. 
Tutta la celebrazione si rivolge dunque in maniera verticale, dal basso verso l’alto, dall’uomo a Dio; tutto

martedì 18 luglio 2017

Domenica XVI anno A

La liturgia di oggi ci invita a condividere la pazienza di Dio dando prova di grande speranza

Le parabole evangeliche sono brevi narrazioni che Gesù utilizza per annunciare i misteri del Regno dei cieli, del regno di Dio che non è un aldilà immaginario, posto in un futuro che non arriva mai. Utilizzando immagini e situazioni della vita quotidiana, il Signore vuole indicarci il vero fondamento di tutte le cose. Egli ci mostra il Dio che agisce, che entra nella

lunedì 17 luglio 2017

La barca è sul punto di naufragare

Benedetto XVI in morte del cardinale Meisner: “Con la certezza che il Signore non abbandona la sua Chiesa..”
In L’Espresso Settimo Cielo di Sandro Magister del 17/07/2017
Ecco il testo integrale del messaggio – originariamente in tedesco – inviato il 15 luglio dal "papa emerito" Benedetto XVI all'arcidiocesi di Colonia, in Germania, in occasione dei funerali del cardinale Joachim Meisner, uno dei firmatari dei "dubia" sottoposti lo scorso anno a papa Francesco e tuttora rimasti senza risposta.
*
"… ANCHE SE A VOLTE LA BARCA È SUL PUNTO DI NAUFRAGARE"
In questa ora, in cui la Chiesa di Colonia e i suoi fedeli danno l’addio al Cardinale Joachim Meisner, sono con loro con il

sabato 15 luglio 2017

Pastori di cui la Chiesa oggi ha bisogno

“La certezza profonda che il Signore non abbandona la sua Chiesa, anche se a volte la barca è stata riempita fino quasi a capovolgersi..” (Benedetto XVI)

Pubblichiamo qualche stralcio delle parole che Benedetto XVI ha scritto in ricordo del cardinaleJoachim Meisner, suo grande amico e sostenitore, in occasione delle esequie. La traduzione è nostra. Il testo originale è QUI.
“Quando ho appreso mercoledì scorso da una telefonata della morte del card. Meisner in un primo momento non ci credevo. Il giorno prima avevamo parlato al telefono. La sua voce era piena di gratitudine perché era ormai arrivato in vacanza..
Quello che mi ha colpito particolarmente nei recenti colloqui con il cardinale defunto sono state la serenità, la gioia interiore e la fiducia che aveva trovato. Sappiamo che era un pastore appassionato, e l’ufficio di pastore è difficile, proprio in un momento in cui la Chiesa ha bisogno di pastori che sappiano resistere alla dittatura dello spirito del tempo.
Ma la cosa che più mi ha commosso  è che ha vissuto in questo ultimo periodo della sua vita… sempre di più la certezza profonda che il Signore non

Papi ciarlieri e vescovi pretenziosi

Clicca per info e acquisti
del Card. Robert Sarah
Dopo la sua rinuncia, Benedetto XVI è simile ai monaci, ritirato nel silenzio di un monastero nei giardini del Vaticano. Come i contemplativi, è a servizio della Chiesa consacrando le sue ultime forze e l'amore del suo cuore a pregare, contemplare e adorare Dio. Il Papa Emerito rimane davanti al Signore per la salvezza delle anime e per la gloria solo di Dio. Tuttavia, dopo due millenni, che paradosso sorprendente vedere tanti teologi ciarlieri, tanti papi rumorosi, tanti successori degli apostoli pretenziosi ed infatuati dei propri ragionamenti. Ma la Chiesa è incrollabile, fondata su "Pietro" e sulla roccia del Golgota.
(Card. Robert Sarah, La forza del silenzio, p. 51)

“C’è un grande turbamento in questo momento nel mondo e nella Chiesa…” (Paolo VI)

Clicca per info e acquisti
Stiamo constatando la realtà delle parole profetiche di Paolo VI, citate da Jean Guitton nel suo libero Paolo VI segreto: “C’è un grande turbamento in questo momento nel mondo e nella Chiesa e ciò che è in questione è la fede (…) Ciò che mi colpisce, quando considero il mondo cattolico, è che all’interno del cattolicesimo sembra talvolta predominare un pensiero di tipo non cattolico, e può avvenire che questo pensiero non cattolico all’interno del cattolicesimo diventi domani il più forte. Ma esso non rappresenta mai il pensiero della Chiesa. Bisogna che sussista un piccolo gregge, per quanto piccolo esso sia”.
Questo non meraviglia perché la vigilanza ci viene già da san Paolo: “Noi non siamo infatti come quei molti che

venerdì 14 luglio 2017

Domenica XV anno A

Dio non ci costringe a credere in Lui, ma ci attira a Sé con la verità e la bontà del Figlio incarnato: l’amore non può accadere senza verità e libertà

Nel Vangelo dell’odierna Domenica (Mt 13, 1-23), Gesù si rivolge alla folla con la celebre parabola del seminatore. E’ una pagina in qualche modo “autobiografica”, perché riflette l’esperienza stessa di Gesù, della sua predicazione: Egli si identifica con il seminatore, che sparge il buon seme della

Sul bimbo Charlie Gard

Un’intervista di Don Francesco Giordano a proposito della vicenda del piccolo Charlie Gard insieme alla sua famiglia

CL: Reverendo, oltre ad essere un docente di teologia lei è anche Direttore di Vita Umana Internazionale Italia. Approfittando della sua grande esperienza in questo campo vorremmo cogliere l'occasione per capire meglio la vicenda

mercoledì 5 luglio 2017

Domenica XIV ordinario

Il vero rimedio alle ferite dell’umanità è una regola di vita basata sull’amore fraterno, che ha la sua sorgente nell’amore di Dio
Oggi, nel Vangelo, il Signore Gesù ci ripete quelle parole che conosciamo così bene, ma che sempre ci commuovono soprattutto in momenti difficili, drammatici: “Venite a me, voi tutti che siete stanchi e oppressi, e io vi darò ristoro. Prendete il mio giogo sopra di voi e imparate da me, che

Maria, Stella dell’Evangelizzazione Madre della Chiesa

Esercizi spirituali attingendo molto e liberamente da LA STRANIERA Meditazioni sulla Chiesa di Massimo Camisasca (Ed. San Paolo)

Non può mancare in un incontro di Esercizi spirituali la forza del silenzio che è il clima interiore, l’atteggiamento interiore, la disponibilità interiore che consente la preghiera cioè l’ascolto, soprattutto personale, della Parola di Dio che è come una spada affilata. Ed è la stessa immagine che la Lettera agli Ebrei utilizza per definire la Parola, che, come

mercoledì 28 giugno 2017