Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2019

Un incontro con il Prof. Ratzinger sulla Dei Verbum

Un meraviglioso incontro con il Prof. Ratzinger a Venegono sul tema della Rivelazione alla luce Dei Verbum e il rapporto tra biblisti e dogmatici Riporto un articolo pubblicato alcuni anni fa su "Cultura Cattolica" Nel 1966 mi trovavo Rettore alla Madonna della Corona, un santuario nella Diocesi di Verona. Avevo fatto il biennio dopo la licenza nella Facoltà Pontificia di Venegono. Non avevo più né la possibilità e né il tempo di continuare. Anche la voglia che nei precedenti anni, curato a Santa Maria in

Lettera degli studenti su matrimonio e famiglia

Lettera, firmata da 240 studenti, su matrimonio e famiglia: rispettosa nei toni ma molto dura nei contenuti Alla cortese attenzione di mons. Pierangelo Sequeri
Preside Pontificio Istituto Teologico Giovanni Paolo II
p.c. a Sua Ecc. mons. Vincenzo Paglia
Gran Cancelliere Pontificio Istituto Teologico Giovanni Paolo II
Rev. Mons. Sequeri, nelle ultime ore, molti studenti ci hanno espresso la loro immensa preoccupazione per l'improvvisa pubblicazione dei Nuovi Statuti e il nuovo Ordinamento degli Studi del nostro Istituto, insieme alla triste notizia del licenziamento di due

Domenica XVIII

L'uomo che confida nel Signorenonteme le avversità della vita, ne accetta i limiti, rispetta le competenze, non teme  neppure la realtà ineludibile della morte: è l'uomo che ha acquistato "un cuore saggio", una vita veramente vita come i Santi
Il 31 luglio abbiamo celebrato la memoria liturgica di sant'Ignazio di Loyola, fondatore della compagnia di Gesù da dove viene Papa Francesco. Vissuto nel difficile periodo del XVI secolo, si convertì leggendo la vita di Gesù e di Santi

La sorpresa di un mio incontro con un amico sacerdote

Qui nella casa del Clero la sorpresa di un mio incontro con un sacerdote che parroco ho aiutato con più conferenze L'amicizia resta sempre, non più l'amicizia della condivisione Da tre anni mi trovo qui nella Casa del Clero ed è sempre un dono accogliere amici ancora in ministero e sentire il loro paradigma con cui affrontano oggi il ministero pastorale. "Don Gino – sono venuto per dirti che non condivido più il tuo modo dottrinale con cui, amico di Caffarra, mi aiutavi nella

Il senso mistico-allegorico della Messa spiegato

Immagine
di Luca Fumagalli (Radio Spada 23 giugno 2019) A otto anni dalla pubblicazione in Francia, vede finalmente la luce, per i tipi di Fede & Cultura, l’edizione italiana del volume Una foresta di simboli, a firma del reverendo Claude Barthe. Il libro, il cui titolo rimanda alla nota poesia Corrispondenze di Charles Baudelaire, è ben documentato, accessibile a tutti, e tratta del significato mistico-allegorico della Messa di San Pio V secondo uno stile eminentemente dottrinale e spirituale.
Del resto, come sottolinea il cardinale Robert Sarah, autore della prefazione, in seguito al declino del commento mistico della Messa dopo la fine del XVII secolo e anche a causa della catechesi contemporanea – dal razionalismo al metodo

La Vergine di Fatima e il Pontificio Istituto Giovanni Paolo II

Memoria sul senso dell'Istituto e sul destino di coloro che difendono la famiglia naturale Riproponiamo una testimonianza scritta dal cardinale Carlo Caffarra pochi mesi prima della sua morte, sull'origine e il senso dell'Istituto Giovanni Paolo II su matrimonio e famiglia, come contributo per capire gli eventi drammatici attualmente in corso. Quanto sta accadendo al Pontificio Istituto Teologico Giovanni Paolo II per le Scienze del Matrimonio e della Famiglia, e che abbiamo documentato in questi giorni, è un qualcosa che va oltre un banale scontro tra diverse scuole di pensiero o gruppi di potere. Si tratta invece di un episodio che si inserisce in quella battaglia apocalittica che sta anche all'origine dell'istituto, voluto da san Giovanni Paolo II e realizzato da colui che sarebbe poi diventato cardinale

Massoneria su Notre-Dame e sull'Africa

Di Mauro Faverzani, in "Corrispondenza Romana" , 27 luglio 2019
Accade nel 2019 in Camerun: qui politica ed affari sono gestiti dalla massoneria. In modo occulto. È questo quanto denunciato in un pubblico appello, firmato dalla locale Conferenza episcopale e, in primis, dal suo presidente, mons. Abraham Kome Bouallo. Appello, in cui si chiede espressamente di fermare grembiulini, Rosacroce e stregoni: «In questo momento, in alcune parrocchie della nostra

Sul processo sinodale in Germania e sul Sinodo in Amazzonia

In Corrispondenza Romana del 26 luglio 2019 Sul Processo Sinodale in Germania e il Sinodo per l'Amazzonia del Cardinale Gerhard Müller 1.La secolarizzazione della Chiesa è la causa della crisi e non il suo rimedio Colui che crede che "Cristo abbia amato la Chiesa e abbia dato Sé stesso per lei, affinché potesse santificarla" (Ef 5, 25), non può non essere scosso dalle ultime notizie provenienti dalla Germania, e cioè che nel 2018 oltre 216.000 Cattolici hanno lasciato la loro casa spirituale abbandonando esplicitamente la Chiesa, voltando

Esorcisti per sonfiggere le forze diaboliche.pages

L'esorcismo è una preghiera solenne, di certo non semplice, al fine di sconfiggere le forze diaboliche nelle anime disturbate perché invase dalle potenze del male. Di Don Aldo Buonaiuto, "In Terris", del 26 luglio 2019 Ci sono tanti ciarlatani che nel mondo si presentano come esorcisti di professione, proprio come se fare l'esorcista fosse un mestiere. Parliamo di truffatori che si pubblicizzano senza ritegno, anche in molti media locali, adescando gente debole o disperata che spesso cerca una soluzione immediata alle proprie tragedie. Troppi ignorano che

Domenica XVII

Noi non siamo già in modo compiuto,  figli di Dio, ma dobbiamo  progressivamente diventarlo ed esserlo esistenzialmente sempre di più mediante una nostra sempre più profonda comunione ecclesiale fraterna con Gesù. Essere figli diventa l'equivalente di seguire Gesù Oggi il Vangelo ci propone un tema fondamentale per la nostra vita, per il nostro lavoro: la preghiera. La prima lettura lo prepara, parlando dell'intercessione di Abramo a favore di una città peccatrice. Gesù è raccolto in preghiera, un po' appartato dai suoi discepoli, con un volto splendido suscitando un grande desiderio in loro e uno gli disse: "Signore, insegnaci a

28 giugno 2019 Solennità del Sacrocuore

"Convertirsi significa volgere il proprio cuore verso il Cuore di Dio. E per convertire, l'amore deve essere più forte della disperazione" (Aupetit) Omelia di Mons. Michel Aupetit alla Messa nella Basilica del Sacro Cuore di Montmartre nella Giornata mondiale di preghiera per la santificazione dei Sacerdoti Venerdì 28 giugno 2019 Solennità del Sacro Cuore di Gesù Ez 34, 11-16 ; Ps 22 ; Rm 5, 5b-11 ; Lc 15,3-7

Celebriamo il Sacro Cuore di Gesù. Nell'espressione francese il cuore è significativamente il luogo della gentilezza e della tenerezza. 
Si dice spesso: "Ha un buon cuore". 
Nella Bibbia, il cuore è il centro della persona che combina ragione ed emozione. 
Il cuore qualifica la persona. 
Così Gesù ci dice: "Perché dov'è il tuo tesoro, lì sarà anche il tuo cuore." (Mt 6,21) ma anche: "sono invece le cose che

Mons. Schneider risponde al vescovo Krautler e all'Instrumentum laboris

Mons. Schneider critica con forza l'Instrumentum laboris sul Sinodo dell'Amazzonia
In Corrispondenza Romana 19 luglio 2019
Nella sua intervista del 14 luglio all'ORF [un'emittente nazionale austriaca di servizio pubblico], il vescovo Erwin Kräutler ha sostenuto essere "quasi uno scandalo" il fatto che in molte parrocchie dell'Amazzonia la Santa Eucaristia venga celebrata di rado. Questo modo di parlare in sé è oscuro e decisamente tendenzioso. Nessuno ha diritto alla

Domenica XVI

Le ferie sono un momento favorevole per dare il primo posto a ciò che è effettivamente più importante nella formazione della coscienza cioè l'accoglienza fraterna e l'ascolto della Parola del Signore Siamo ormai nel cuore dell'estate, almeno nell'emisfero boreale. E' questo il tempo in cui sono chiuse le scuole e si concentra la maggior parte delle ferie. Anche le attività pastorali delle parrocchie, delle comunità sono ridotte. E' dunque un momento favorevole per ospitare, per essere

Sul concetto di rivelazione come si trova nell'Instrumentum Laboris del Sindo sull'Amazzonia

Questo documento, secondo il cardinaleMuller, contiene un "falso insegnamento" riguardante soprattutto le fonti della Rivelazione Cardinale  Gerhard Muller in Corrispondenza Romana 16  luglio 2019
1. Sul metodo dell'Instrumentum Laboris (IL) Nessuno metterebbe in discussione la buona volontà di coloro che sono coinvolti nella preparazione e attuazione del sinodo per la Chiesa in Amazzonia e la loro intenzione di fare tutto il possibile per promuovere la Fede cattolica tra gli

Il cardinale Gerhard Muller su l'Instrumentum laboris del Sinodo per l'Amazzonia

L'Instrumentum laboris del Sinodo per l'Amazzonia "Nasce da una visione ideologica che nulla ha che fare con il cattolicesimo" Intervista di Riccardo Cascioli, 11 luglio 2019 Il cardinale Gerhard Müller, già prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede, boccia senza appello l'Instrumentum Laboris del Sinodo per l'Amazzonia: «Nasce da una visione ideologica che nulla ha a che fare con il cattolicesimo». «Trattano il nostro Credo come se fosse una nostra opinione europea, ma il

Domenica XV

"E chi è mio prossimo?" (Lc 10,25). Sta a noi farci "prossimo" di chiunque che incontriamo abbia bisogno di aiuto Il Vangelo di questa domenica si apre con la domanda che un dottore della Legge pone a Gesù: "Maestro, che cosa devo fare per ereditare la vita veramente vita, la vita eterna?" (Lc 10,25). Sapendolo esperto nelle Sacre Scritture, il Signore invita quell'uomo a dare lui stesso la risposta, che infatti egli formula perfettamente citando i due comandamenti

Eutanasia, il tempo stringe su chiunque si trova in stato di profonda sofferenza

Su eutanasia intervista al cardinale Burke e un appello al S. Padre su Vincent Lambert Luigi in MiL – Messa in latino 6 luglio 2019 Cardinale Raymond Leo Burke, in Francia è di stretta attualità il caso Lambert, disabile condannato a morte per disidratazione e denutrizione. Poche settimane fa in Olanda la giovanissima Noa, affetta da depressione per le conseguenze di una violenza subita, si è lasciata morire di fame e sete con l'assistenza di una equipe medica che l'ha accompagnata alla fine. E' il naturale approdo della modernità oppure l'Occidente si sta assuefacendo a una cultura della morte che conduce alla soppressione di ogni fragilità? Ciò a cui si sta assistendo è un attacco al diritto fondamentale alla vita di chiunque si trovi in una situazione di

Muller, Amazzonia correggere il documento perché sia cattolico

Sull'Instrumenntum Laboris per il Sinodo sull'Amazzonia il cardinale Muller ha detto: correggere il documento perché sia cattolico In Stylum Curiae del 6 luglio 2019 "È solo un documento di lavoro, non è un documento del magistero della Chiesa, e tutti sono liberi di esprimere le proprie opinioni sulla qualità della preparazione di questo documento. Penso che non ci sia un grande orizzonte teologico alle spalle. È stato scritto principalmente da un gruppo di discendenti tedeschi e non da persone che vivono lì. Ha una prospettiva molto europea, e penso che sia più

Domenica XIV

C'è lavoro per tutti nel campo di Dio. Ma Cristo non si limita a  inviare: Egli dà anche ai missionari chiare e precise regole di comportamento Oggi il Vangelo (Lc 10,1-12.17-20) presenta Gesù che dopo aver inviato i Dodici invia settanta due discepoli nei villaggi dove sta per recarsi, affinché predispongano l'ambiente alla sua missione, alla sua presenza, all'incontro con Lui. Il numero "settantadue" ha un valore simbolico, vuol indicare

Importanza del foro interno e del sigillo sacramentale della confessione

"Si è diffusa negli ultimi tempi una certa 'bramosia' d'informazioni, quasi a prescindere dalla loro reale attendibilità e opportunità" (Penitenzieria Apostolica) In " Mil – Messainlatino ", 1 luglio 2019 «Con l'Incarnazione il Figlio di Dio si è unito in certo modo ad ogni uomo»[1]; con i suoi gesti e le sue parole, ne ha illuminato la dignità altissima ed inviolabile; in se stesso, morto e risorto, ha restaurato l'umanità decaduta, vincendo le tenebre del peccato e della morte; a quanti credono in lui ha dischiuso il rapporto con il Padre suo; con l'effusione dello

Mese di luglio dedicato al Preziosissimo Sangue di Gesù

Mese di luglio dedicato al Preziosissimo Sangue di Nostro Signore Gesù Cristo In " Cooperatores Veritatis ", 1 luglio 2019 Inizia oggi il mese de Luglio, che la tradizione popolare dedica alla contemplazione del Preziosissimo Sangue di Cristo, mistero insondabile di amore e di misericordia. […] Il Sangue di Cristo è la prova inconfutabile dell'amore del Padre celeste per ogni uomo, nessuno escluso. Tutto questo è stato ben sottolineato dal Beato Giovanni XXIII, devoto al