venerdì 31 ottobre 2014

Incontro mondiale dei movimenti popolari

“L’incontro dei Movimenti Popolari è un segno, è un grande segno: “siete venuti a mettere alla presenza  di Dio, della Chiesa, dei popoli, una realtà spesso passata sotto silenzio. I poveri non solo subiscono l’ingiustizia ma lottano anche contro di essa! (…). È strano ma se parlo di questo per alcuni risulta che il Papa è comunista”. Ma il Papa non parte da ideologie: “Questi sono i temi del Vangelo” come, nella loro essenzialità, vengono proposti dal “Compendio della Dottrina sociale della Chiesa” e dall’esortazione apostolica “Evangelii Gaudium”, con un taglio culturale tipico della Chiesa particolare dell’America latina che suona provocatorio per lo stile occidentale, europeo delle Chiese particolari ma che può promuovere una nuova efficacia, un nuovo passo avanti per tutti.

Buongiorno di nuovo,
sono contento di stare tra voi, inoltre vi faccio una confidenza: è la prima volta che scendo qui, non c’ero mai venuto. Come vi dicevo, provo grande gioia e vi do un caloroso benvenuto.
Grazie per aver accettato questo invito per dibattere i tanti gravi problemi sociali che affliggono il mondo di oggi, voi che vivete sulla vostra pelle la disuguaglianza e

martedì 28 ottobre 2014

Fede nel Signore vincitore del maligno


“Sostenuti sempre dalla speranza e dalla fede nel Signore vincitore del Maligno” (Papa Francesco)

Ho partecipato, dal 20 al 25 nella casa Fraterna Domus Sacrofano (Roma), al Convegno Associazione Internazionale Esorcisti, il primo dopo il riconoscimento di Associazione  privata con personalità giuridica. E’ stato un Convegno ecclesiale di esorcisti insieme agli ausiliari veramente riuscito nella preghiera e nelle relazioni, nelle testimonianze. Veramente provvidenziale di quella di mons. Giovanni d’Ercole sulla spiritualità dell’esorcista. Magistrale poi l’omelia del Card. Mauro Piacenza a cui mi rifaccio insieme agli scritti di Padre Francesco Baamonte e del libro di Sante Babolin L’esorcista ( pp.53-74).
Il Card. Piacenza ha ringraziato la divina provvidenza di poter convenire e concelebrare con i quasi trecento esercisti, raccogliersi ecclesialmente insieme agli ausiliari attorno

sabato 25 ottobre 2014

Lettera al Papa e sua risposta

Verona, 5 ottobre 2014
Padre Francesco,
da dodici anni, per mandato del mio Vescovo di Verona, sono esorcista.
La ringrazio, Padre Francesco, del richiamo continuo all'azione ordinaria del Maligno e soprattutto del sano ottimismo fondato sulla fede che "io ho vinto il principe di questo mondo", "le porte degli inferi non prevarranno", "io sono con voi sempre", per cui occorre non lasciarsi mai rubare la speranza.
Riconoscendo l'Associazione Internazionale Esorcisti, cui appartengo da diversi anni, richiama anche l'azione straordinaria di Satana che nell'immaginario della gente comune rischia di nascondere l'attività ordinaria dell'azione demoniaca. Ma pur non essendo l'attività primaria dell'azione demonica, straziare e tormentare i corpi è una realtà sconvolgente e drammatica cui noi esorcisti siamo chiamati, un ministero di grande amore che fa crescere nella fede.
Mi permetto, Padre Francesco, nella gerarchia tra azione ordinaria, quotidiana, generale, e azione straordinaria, di chiedere qualche suo intervento anche sull'azione straordinaria alla luce degli interventi esorcistici richiamati nei Vangeli.

Con il grazie più cordiale e la preghiera continua, filialmente
sac. Gino Oliosi

   

Reverendo Signore,

Dal Vaticano, 15 ottobre 2014


con cortese lettera del 5 ottobre corrente, Ella ha voluto indirizzare al Santo Padre Francesco espressioni di devoto ossequio e, informandoLo circa l'attività pastorale specifica, svolta a servizio dei fratelli bisognosi, ha manifestato alcune considerazioni personali ed ha chiesto un segno della Sua vicinanza spirituale.
Nell'accogliere con animo riconoscente il confidente gesto, Sua Santità, Che con paterno affetto è vicino a quanti sono provati dalle difficoltà e dalle prove della vita, incoraggia ad affrontare ogni circostanza con fortezza cristiana, sostenuti sempre dalla speranza e dalla fede nel Signore vincitore del Maligno, e, mentre assicura il Suo ricordo nella preghiera, imparte di cuore a Lei ed a quanti sono affidati alle sue cure pastorali la Benedizione Apostolica, che estende volentieri ai familiari ed alle persone care.
Profitto della circostanza per confermarmi con sensi di distinta
stima

dev.mo nel Signore

lunedì 20 ottobre 2014

Discorso conclusivo del Sinodo di Papa Francesco

A sorpresa, Papa Francesco ha concluso il Sinodo con un discorso importante e impegnativo, che contiene una vigorosa messa in guardia contro deviazioni dottrinali sia “tradizionaliste” sia “progressiste” e un fortissimo – non consueto per Papa Bergoglio – richiamo a riconoscere con obbedienza l’autorità del Papa nella sua direzione ordinaria e quotidiana della Chiesa e non solo nel Magistero straordinario

Eminenze, Beatitudini, Eccellenze, fratelli e sorelle,
Con un cuore pieno di riconoscenza e di gratitudine vorrei ringraziare, assieme a voi, il Signore che ci ha accompagnato e ci ha guidato nei giorni passati, con la

sabato 18 ottobre 2014

Attualità del magistero di Paolo VI

Il Concilio, la modernità e i “cattolici inquieti” nel terribile Sessantotto. Ne ha parlato in diverse occasioni Paolo VI che domenica verrà proclamato beato da Papa Francesco.  La celebrazione a San Pietro coinciderà proprio con la fine dell'assemblea straordinaria del Sinodo dei Vescovi sulla famiglia. Per l’occasione, pubblichiamo alcuni interventi che meglio ne chiariscono il magistero su questi temi, anche oggi di grande attualità. 

Dal discorso Ai vescovi dell’America Latina, Bogotà, 24 agosto 1968.
«La fede è la base, è la radice, è la fonte, è la prima ragione d’essere della Chiesa, ben lo sappiamo. E sappiamo anche quanto essa è oggi insidiata dalle correnti più eversive del pensiero moderno. La diffidenza, che, anche negli ambienti

martedì 14 ottobre 2014

Preghiera 53

Martedì 14  ottobre 2014

La nostra madre Chiesa ci dà la capacità di difenderci dalla presenza e dall’azione di Satana nel mondo.   San Michele, gli Angeli invocati ci difendono                                

Canti per la Liturgia eucaristica di san Michele, san Gabriele, san Raffaele:
- Inizio: 222 lodate Dio
- Comunione: 343 Sei tu Signore
- Alla fine, per l’esposizione: 196 Inni e canti 
Omelia

La Chiesa è soprannaturalmente madre per il Figlio di Dio che ha assunto un volto umano nel grembo verginale di Maria, sua madre. La maternità di Maria è certamente unica, singolare, e si è compiuta nella pienezza dei tempi, proprio quando diede alla luce il Figlio di Dio, concepito per opera

lunedì 13 ottobre 2014

Clemenza, misericordia pastorale per i singoli casi difficili

Può la Chiesa consentire l’accesso ai sacramenti, con riferimento alla clemenza pastorale misericordiosa (oikonomia), ai fedeli divorziati risposati senza colpire nei fatti l’indissolubilità del matrimonio voluta da Dio con la Sua parola attraverso la testimonianza biblica e sempre insegnata dal magistero? E’ l’interrogativo pastorale comune nel Sinodo Straordinario con uno sguardo ampio su tutta la famiglia: come far portare il peso del conflitto matrimoniale sulle spalle

martedì 7 ottobre 2014

Sinodo sulla famiglia

Il tema della misericordia, tanto sottolineato nel magistero di Papa Francesco, è emerso come un punto di vista importante nell’annuncio del Vangelo  e quindi nell’attuale Sinodo.

Con la relazione introduttiva del cardinale Peter Erdo è iniziato il Sinodo Straordinario: “Gesù Cristo è il nostro primo Maestro ed il nostro unico Signore. Solo in Lui si trovano “parole di vita eterna” (Gv 6,68). Questo vale anche riguardo alla vocazione umana e alla famiglia. Il messaggio di Cristo non è comodo, ma esigente: richiede la conversione dei cuori. Eppure esso è una verità che ci libera. L’obiettivo

lunedì 6 ottobre 2014

Sinodo: Collezione Famiglia


Clicca per info
Sinodo sulla famiglia. Tre volumi di tre grandi scrittori in difesa della famiglia in quest'epoca che calpesta la sua sacralità. Una collezione imperdibile di tre volumi scontati del 50%. Uno strumento indispensabile ai padri sinodali per orientarsi in mezzo alle eresie che giornali cardinali spacciano per Vangelo. Disponibili anche in Kindle in super-offerta!
Per avere questa collezione super-scontata in formato Kindle clicca i banner Amazon Kindle qui sotto. Sono scontati solo per la durata del Sinodo sulla Famiglia.

Fede eucaristica

La spiritualità del Presbitero guida di una comunità chiamata a generare la fede eucaristica.

Confratelli, nella meditazione-riflessione che vi propongo in questo ritiro spirituale che fa da avvio anche formale all’anno pastorale, vorrei che ci aiutassimo a sintonizzarci tutti, come ordinati di un medesimo Presbiterio, con lo spirito del progetto pastorale diocesano incentrato su “L’Eucaristia celebrata e adorata luogo privilegiato della generazione della fede”.
A tal fine, è quanto mai opportuno che ravviviamo la

Avvio del Sinodo

Sinodo Straordinario chiamato “a proporre con credibilità la buona notizia sulla famiglia” e a “prestare orecchio ai dibattiti di questo tempo e percepire l’odore degli uomini di oggi”

Care famiglie, buonasera!
scende ormai la sera sulla nostra assemblea. È l’ora in cui si fa volentieri ritorno a casa per ritrovarsi alla stessa mensa, nello spessore degli affetti, del bene compiuto e ricevuto, degli incontri che scaldano il cuore e lo fanno crescere, vino buono che anticipa nei giorni dell’uomo la festa senza tramonto.
È anche l’ora più pesante per chi si ritrova a tu per tu con la propria solitudine, nel crepuscolo amaro di sogni e di progetti

L'evangelizzazione nel sociale

La Caritas in veritate e la Evangelium gaudium sono, oggi, documenti fondamentali per l’Evangelizzazione nel sociale. Si tratta di indicazioni magisteriali  per la presenza dei cattolici nella società, nelle istituzioni, nell’economia, nella finanza e nella politica.

Vi saluto tutti con affetto e ringrazio il Cardinale Peter Turkson per le parole con cui ha introdotto questo incontro. La vostra Plenaria coincide con il quinto anniversario della promulgazione dell’Enciclica Caritas in veritate. Un documento fondamentale per l’evangelizzazione del sociale, che offre preziose indicazioni per la presenza dei cattolici

giovedì 2 ottobre 2014

Unità di carismi e ministeri nella Chiesa

La multiformità e l’unità dei carismi e ministeri sono inseparabili nella vita e nell’azione pastorale della Chiesa

Fin dall’inizio, il Signore ha ricolmato la Chiesa dei doni del suo Spirito, rendendola così sempre viva e feconda con i doni dello Spirito Santo. Tra questi doni, se ne distinguono alcuni che risultano particolarmente preziosi per l’edificazione e il cammino della comunità cristiana: si tratta dei carismi. In questa catechesi vogliamo chiederci: che cos’è esattamente un carisma? Come possiamo riconoscerlo e accoglierlo? E soprattutto: il fatto che nella Chiesa ci sia una

mercoledì 1 ottobre 2014

Alvaro Del Portillo toccato dall'amore di Dio nella sua umiltà

Grazie, perdono, aiutami! In queste parole si esprime la santità del Beato Alfaro Del Portillo cioè la tensione di una vita centrata in Dio. Di chi è stato toccato, nella sua umiltà, dall’Amore più grande e quell’amore vive totalmente. Di chi, pur avendo l’esperienza delle debolezze e dei limiti umani, confida nella misericordia del Signore e vuole che tutti gli uomini, suoi fratelli, ne facciano anch’essi esperienza 

Lettera di Papa Francesco a S. E. Mons. Javier Echevarrìa, Prelato dell’OPUS  DEI, in occasione della Beatificazione di Alvaro Del Portillo.

Caro fratello:
La beatificazione del servo di Dio Álvaro del Portillo, collaboratore fedele e primo successore di san Josemaría Escrivá alla guida dell'Opus Dei, è un momento di gioia