Post

Visualizzazione dei post da luglio, 2024

Trump sceglie ilsuo vice di 39 anni

Immagine
Trump sceglie il suo vice di 39 anni (e successore) : JD Vance, l'uomo dell'Elegia Americana Stefano Magni nella "Nuova Bussola" – 16 luglio 2024 In tre giorni,tutto è cambiato. Il 13 luglio, Donald Trump scampa a un attentato, per un puro miracolo. Il 15 luglio viene archiviato il caso che lo riguarda in Florida. E la sera stessa nomina suo vice JD Vance, giovane senatore dell'Ohio emerso dall'inferno della società post-industriale, che incarna al meglio il principio  dell'America FIRTS . In tre giorni, la campagna elettorale americana è cambiata completamente. Il 13 luglio, Donald Trump scampa a un attentato, per un puro miracolo. Il 15 luglio viene archiviato il caso che lo riguarda in Florida, dove era accusato di aver portato con sé documenti segreti nella propria tenuta di Mar a Lago, invece che depositarli nell'Archivio nazionale. Infine, la sera stessa del 15 luglio (ieri, per chi legge), Trump ha finalmente annunciato il candidato vicepresiden

Meditazione. Amare Gesù fino a subire persecuzione

Meditazione/ Amare Gesù . Fino a subire persecuzione Di Eremita in "Duc in  altum " – 15  luglio 2024 La Parola di questo Vangelo è un invito chiaro all'evangelizzazione. Oggi c'è un problema serio nella Chiesa: non si evangelizza più. Non si va più ai lontani. E questa è una gravissima mancanza nei confronti della Parola di Dio. Gesù ha lasciato un messaggio chiaro: "Andate in tutto il mondo e predicate il Vangelo ad ogni creatura" (Mt 16,15). Oggi si ha paura di questo mandato. Moltissimi Sacerdoti non predicano più il Vangelo perché hanno paura. Si preferisce non disturbare nessuno, non irritare le lobby del mondo. Perché se irriti le "lobby" del mondo poi ti vanno addosso, ti rendono la vita difficile. Ma questa non è una scusante. I primi cristiani andavano a morire sbranati dalle belve feroci, per rimanere fedeli a Gesù Cristo! E perché morivano? Dove trovavano il coraggio di andare a morire in quel modo atroce per il Vangelo? Amavano Gesù. L

La guerra all'aborto, la lezione che ci arriva dalla Polonia

La sconfitta in Parlamento del tentativo di depenalizzare l'assistenza all'aborto dimostra   che, malgrado la deriva totalitaria e anti-cristiana del governo voluto  dalla UE, quando Chiesa e società difendono lo spirito del popolo è possibile cogliere importanti vittorie politiche Luca Volonté nella "Nuova Bussola" – 15 luglio2024 Il ritorno ad un regime totalitario e anticristiano in Polonia è tutt'altro che frutto di fantasie e complottismi. Chiari segnali di come il governo di centro-sinistra polacco, guidato da Donald Tusk e fortemente voluto e promosso da Bruxelles, stia trasformandosi in un regime totalitario, oltre alla gravissima persecuzione contro padre Michal Olszewski descritta sul nostro giornale, sono evidenti nei continui tentativi del governo di imporre l'aborto, violazione radicale di ogni diritto umano e di evidenza scientifica.   Tuttavia, le opposizioni politiche, sociali e della Chiesa cattolica dimostrano un alto grado di vivacità e coer

Il fallito attentato a Trump, il frutto avvelenato di anni di odio

Sabato 13 luglio , a Butler, una cittadina rurale della Pennsylvania un cecchino ha provato a uccidere Donald Trump durante un comizio . Ignoto il movente, se non il clima di odio. Stefano Magni nella "Nuova Bussola" – 15 luglio 2024 Trump ferito ma non scoraggiato si rialza dopo l'attentato (La Presse) Con la campagna elettorale americana più polarizzante di sempre, non si può dire che un attentato non fosse nell'aria. E puntualmente si è realizzato: due giorni prima dell'inizio della Convention repubblicana (che inizia oggi, 15 luglio), il candidato ed ex presidente Donald Trump è sopravvissuto, miracolosamente, a un attentato. Sabato 13 luglio, a Butler, una cittadina rurale nella Pennsylvania occidentale, all'inizio di un comizio elettorale di Trump, un cecchino con un fucile d'assalto ha sparato almeno sette colpi, di cui uno ha colpito l'orecchio destro del candidato. Solo un centimetro più a sinistra e sarebbe morto. A sparare è stato Thomas Mat

Una giornata che 'sa di cielo' al santuario di Rosa Mistica

Sabato 13 luglio la celebrazione con cui il vesc o vo di Brescia ha ufficializzato  il recente "nihil obstat" all a  devozione mariana vissuta a Fontanelle di Montichiari  e sorta dall'esperienza spirituale di Pierina Gilli. Enorme e composta partecipazione in un clima di profonda spiritua l ità Stefano Chiappalone nella "Nuova Bussola" – 15 luglio 2024 Fontanelle di Montichiari, sabato 13 luglio 2024: luogo e data da annotare a futura memoria per chi è stato presente. Il verde del prato e dei campi circostanti, le rose disseminate ovunque, il bianco e blu del cielo, e una folla di pellegrini: persino i colori fanno corona attorno alla candida statua di Maria Rosa Mistica per la sua festa nel santuario di Fontanelle di Montichiari, nel Bresciano. Ricorrenza resa quest'anno ancora più sentita e solenne dal recente riconoscimento della devozione sorta dalla straordinaria esperienza di Pierina Gilli, che proprio il 13 luglio del 1947 vide per la prima volta la

Gli angeli nostri alleati nella lotta contro il male

Il risveglio verso gli angeli soffre oggi spesso di contaminazioni new age. La Chiesa deve tornare a parlare del loro fondamentale aiuto. Gli angeli buoni e gli angeli ribelli :  la prima lotta. Gli angeli e l'ordine dell'universo. Ermes Dovico nella "Nuova Bussola" – 14 luglio 2024 Gli angeli, per precisa volontà di Dio, ci aiutano nella nostra quotidiana lotta contro il male. Sta a noi pregarli e anche conoscerli in modo retto, attingendo all'insegnamento della Chiesa. Attorno a queste direttrici fondamentali si è svolto il Venerdì della Bussola di ieri, intitolato "Arrivano i nostri… dal Cielo". A condurre Stefano Chiappalone, che ha conversato con Julio Loredo, presidente dell'associazione Tfp (Tradizione, famiglia e proprietà) e curatore del libro L'angelica milizia, nato dai testi di Plinio Corrêa de Oliveira (1908-1995) in tema di angeli.   Nella nostra epoca si assiste a un rinnovato interesse verso gli angeli, ma che spesso è vittima di

Il summit Nato porta l'Europa verso un'escalation di guerra

Il bilancio del summit  dell'Alleanza Atlantica sembra confermare la tendenza dell'Occidente a cercare il confronto con la Russia  e quella degli Stati Uniti a lasciare un'Europa  s empre più debole sul piano politico, militare, sociale ed economico Giannadrea Caiani nella "Nuova  Bussola" – 13 luglio 2024 Il bilancio del summit NATO di Washington per i 75 anni dell'Alleanza Atlantica sembra confermare la tendenza dell'Occidente a cercare il confronto militare con la Russia e quella degli Stati Uniti e dei loro vassalli a lasciare un'Europa sempre più debole sul piano politico, militare, sociale ed economico.    Tra i protagonisti del summit un Biden giudicato da alcuni irrimediabilmente da sostituire nella corsa alla Casa Bianca e da altri "molto lucido" nonostantequalche gaffes, ma soprattutto il segretario generale della NATO Lens Stoltenberg che presto cederà lo scranno all'olandese Mark Rutte, un altro fedelissimo scudiero degli inte

L'Istrumentum Laboris conferma i rischi della sinodalità

Il documento di lavoro per il Sinodo è infarcito di "ascolto", "circolarità", "conversione circolare" e "conversazione nello Spirito. Per "camminare insieme" basta il come, senza sapere dove.  Stefano Fontana nella "Nuova Bussola" – 12 luglio 2024  Ieri 9 luglio è stato pubblicato l'Instrumentum laboris della Seconda sessione della XVI Assemblea ordinaria del Sinodo dei vescovi dal titolo Come essere Chiesa sinodale in missione? che si svolgerà nel prossimo mese di ottobre. La prima sessione si era tenuta nell'ottobre 2023. La Bussola ha espresso in varie occasioni, soprattutto nel convegno romano dell'ottobre 2023, alla vigilia della prima Sessione del Sinodo, la sua valutazione dell'intero processo sinodale, delle sue finalità palesi o occulte, sulle sue debolezze e anche sui suoi gravi pericoli. Queste preoccupazioni, che sono largamente presenti nella Chiesa anche se la comunicazione ufficiale non ne parla, veng