sabato 28 febbraio 2015

Domenica II di Quaresima

Incontrare oggi, ascoltare Cristo è l’unica via che conduce alla pienezza della gioia e dell’amore

Soprattutto nel cammino quaresimale come figli nel Figlio fin dal Battesimo il Signore sempre parla a chi si mette in ascolto cioè in preghiera, in atteggiamento penitenziale di conversione verso il sacramento pasquale della Riconciliazione cioè della risurrezione. Ce lo ricorda la pagina di questa seconda Domenica, riproponendo la memoria della trasfigurazione di Gesù con i tre, Pietro, Giacomo e Giovanni, in preghiera sul monte Tabor. I monti per Gesù sono luoghi di particolare vicinanza con Dio: il

giovedì 26 febbraio 2015

Già disponibile!

Prima del previsto e a grande richiesta offriamo Mario Palmaro - Il buon seme fiorirà. Un libro memoria di una grande eroe della fede e della cultura. Due copie scontate su don Gino Oliosi Blog solo con carta di credito o paypal cliccando sul bottone qui sotto.


Quantità

lunedì 23 febbraio 2015

Mario Palmaro: il buon seme fiorirà

Prima del previsto e a grande richiesta offriamo Mario Palmaro - Il buon seme fiorirà. Un libro memoria di una grande eroe della fede e della cultura. Il libro è scontato da 16 a 15 per una copia e da 32 a 29 per due copie scontate su don Gino Oliosi Blog solo con carta di credito o paypal cliccando sul bottone qui sotto.


Quantità

domenica 22 febbraio 2015

Domenica I di Quaresima

Domenica I di Quaresima
Consapevolezza della tentazione del Maligno e del servizio degli Angeli nel cammino battesimale, penitenziale della quaresima verso la Pasqua

Il percorso battesimale, penitenziale della quaresima verso la Pasqua si snoda nei tornanti delle cinque domeniche per lasciarci sempre più assimilare a Lui come figli nel Figlio fin dal Battesimo: la prima domenica con la consapevolezza della tentazione continua del Maligno e del servizio ininterrotto degli Angeli; la seconda la memoria della

L'inno all'amore di Dio nell'amore al prossimo sotto la guida tenera e umile della Regina dell'amore

L’inno di san Paolo alla carità nell’essere amati da Dio amando il prossimo e tutto il creato sotto la guida della Regina dell’Amore

Nel Concistoro del 14 febbraio 2015 per la creazione di venti cardinali (due gli italiani: l’Arcivescovo di Agrigento, Francesco Montenegro, e quello di Ancona, Edoardo Menichelli), Papa Francesco ha proposto il magistero sulla “romanità” che deve contraddistinguere ogni porporato nel servizio franco, entusiasta alla Verità cioè a Cristo nella

Ecco che cos'è il di più della misericordia, del per-dono

Dal commovente incontro di Gesù con il lebbroso: “Signore, se vuoi (come Dio che possiede  un volto umano, qui e ora, davanti a me e può fare il miracolo a un impuro) tu puoi purificarmi”. “Lo voglio, sii purificato”. Papa Francesco davanti ai cardinali ha distinto la falsa misericordia non abbracciata con la giustizia di riconoscersi peccatori e la vera misericordia cristiana che va sempre incontro con un di più di

lunedì 16 febbraio 2015

L'azione del Maligno

Azione ordinaria e straordinaria del Maligno

Clicca per info

Azione ordinaria

Quando gli apostoli hanno chiesto a Gesù: insegnaci a pregare, ha indicato sette domande. Noi questa sera nella prima mezz’ora ci fermeremo sulla sesta: “ non indurci, non abbandonarci alla tentazione” e questa è l’azione ordinaria del Maligno. Nella seconda mezz’ora, prima delle vostre domande, ci soffermeremo sulla settima: “liberaci dal Male, dal Maligno” è l’azione straordinaria. E mi rifaccio alla Lettera trimestrale n.61 pp.13-22 a cura dell’Associazione Internazionale Esorcisti.
Il Santo Padre Francesco nell’omelia della Solennità dell’Epifania ci descrive due tentazioni del diavolo. “Quando

lunedì 9 febbraio 2015

Venga a Verona giovedì 12 febbraio alle 18


La relazione uomo-donna


La Chiesa è donna cioè sacramentalmente, simbolicamente “recettiva” dalla presenza del Crocefisso risorto in lei e attraverso di lei per tutti e per tutto, la donna è la Chiesa, non il Chiesa. In relazione all’uomo vale il modello della reciprocità nell’equivalenza e nella differenza La relazione uomo-donna sono entrambi necessari in quanto posseggono, sì, un’identica natura, ma con modalità proprie. L’una è necessaria all’altro, e viceversa, perché si compia veramente la pienezza della persona.

Cari fratelli e sorelle,
vi accolgo con piacere al termine della vostra Assemblea Plenaria, che vi ha visti impegnati nella riflessione e nella ricerca sul tema Le culture femminili: uguaglianza e differenza. Ringrazio il Cardinale Ravasi per le parole rivolte anche a nome di tutti voi. Desidero esprimere la mia

La famiglia è quella che sa comunicare


La famiglia più bella, protagonista e non problema, è quella che sa comunicare, partendo dalla testimonianza:la bellezza e la ricchezza del rapporto tra uomo – donna e  genitori – figli

Comunicare la famiglia: ambiente privilegiato dell’incontro nella gratuità dell’amore 

Il tema della famiglia è al centro di un’approfondita riflessione ecclesiale e di un processo sinodale che prevede due Sinodi, uno straordinario – appena celebrato – ed uno ordinario, convocato per il prossimo ottobre. In tale contesto, ho ritenuto opportuno che il tema della prossima Giornata

domenica 1 febbraio 2015

Mattarella al Quirinale, per liquidare i cattolici


di Stefano Fontana
Qualche giorno fa La Nuova Bussola aveva pubblicato un articolo sulle elezioni presidenziali dal titolo: “Non un cattolico”. Invece è stato eletto proprio un cattolico, Sergio Mattarella. Abbiamo quindi perso? Certo, abbiamo perso, ma questo non significa aver sbagliato. Che un quotidiano come La Nuova Bussola chieda che al Colle non salga un cattolico è già di per sé strano e indicatore di un tempo di confusione. Che poi un Parlamento in cui i cattolici sono una sparuta e scomposta minoranza elegga proprio un cattolico è la cartina al tornasole di una anomalia ormai strutturale e fuori controllo.
Facciamo un semplice ragionamento. Stanno transitando in Parlamento molti disegni di legge che, se approvati, sconvolgerebbero in profondità – anzi capovolgerebbero – la