sabato 30 luglio 2016

Dopo la tragedia una speranza

Dopo la tragedia e la testimonianza meravigliosa di padre Jacques Hamel l’avvenimento dell’invito di fedeli e degli stessi imam in Europa a presentarsi e assistere nella chiese cattoliche alla Messa di Domenica

Per cogliere il senso reale delle affermazioni di papa Francesco “Non è una guerra di religione” e “Tutte le religioni sono per la pace”. Certamente le parole di Francesco vanno lette anche nella prospettiva della prudenza, del desiderio di evitare che una situazione già incandescente degeneri. Per essere aiutati ho preso da La nuova Bussola quotidiana del 28-07-2016 gli articoli di Riccardo Cascioli e di Angela Pellicciari.
1 Religioni e pace, recuperiamo la prospettiva cristiana
«Non è una guerra di religione» e «Tutte le religioni sono per la pace». Queste affermazioni perentorie di papa Francesco ieri sull’aereo che lo portava in Polonia, a commento dell’uccisione in chiesa di

venerdì 29 luglio 2016

Domenica XVIII

“Cercare le cose di lassù” vuol dire cercare le cose che, in questo mondo, hanno un vero valore di vita veramente vita fuori dello spazio e del tempo com’è la vita trinitaria: la giustizia, l’amore fino al perdono, la carità che costituiscono la vera dignità di ogni uomo destinato a   figlio nel Figlio
Nell’odierna XVIII Domenica del Tempo Ordinario, la parola di Dio ci stimola a riflettere su come debba essere il nostro rapporto con i beni materiali, temporali. La ricchezza, il

La Dottrina non può essere cambiata con mezze frasi

Da “La Nuova Bussola Quotidiana”, 22 Luglio 2016.
Lunedì sul quotidiano tedesco Schwäbische Zeitung è stata pubblicata un'ampia intervista concessa dal Prefetto della Casa Pontificia, monsignor Georg Gänswein, a Hendrik Groth (clicca qui per la versione originale). Data la delicatezza dei temi trattati e le prevedibili reazioni che essa susciterà, proponiamo ai lettori della Bussola la traduzione in

mercoledì 20 luglio 2016

La giustificazione, Lutero, il Sinodo sulla famiglia

Intervista a Mons. Antonio Livi
di Francesca Pannuti
Con l’approssimarsi delle commemorazioni per il quinto centenario delle 95 tesi affisse da Martin Lutero, è tornato d’attualità il tema della “giustificazione”, centrale per comprendere la divisione tra cattolici e luterani. Il tema è stato toccato dapprima dal papa emerito Benedetto XVI, con una intervista in occasione di un convegno proprio su questo argomento, e poi   da papa Francesco in una risposta durante la tradizionale conferenza stampa in aereo di ritorno dall’Armenia, il 26 giugno scorso. Abbiamo perciò cercato di

lunedì 18 luglio 2016

Verso un'autentica messa in opera di Sacrosanctum concilium

Riportiamo, per gentile concessione del curatore di Romualdica, un ampio stralcio della conferenza di S. Em. il card. Robert Sarah, Prefetto della Congregazione per il culto divino e la disciplina dei sacramenti, «Towards an Authentic Implementation of Sacrosanctum Concilium» (versione ufficiale in lingua francese della conferenza qui), svolta il 5 luglio 2016 nel corso del Convegno Sacra Liturgia 2016 (Londra, UK, 5-8 luglio 2016), trad. it. di fr. Romualdo O.S.B.



[…] Alla luce degli auspici fondamentali dei Padri del Concilio [Vaticano II] e delle varie situazioni che abbiamo visto affiorare dopo il Concilio, vorrei presentare alcune considerazioni pratiche quanto al modo di mettere in opera più fedelmente Sacrosanctum Concilium nel contesto attuale. Sebbene io mi trovi alla guida della Congregazione per il culto divino e la disciplina dei sacramenti, lo faccio in tutta

giovedì 14 luglio 2016

Tre domande al Papa del Card. Caffarra

«Santità, la prego risponda a queste tre domande su Amoris Laetitia»
di Maike Dickson (La Nuova Bussola Quotidiana)
«Con tutto il rispetto, l'affetto, e la devozione che sento per il Santo Padre gli direi: “Santità, chiarisca, per favore, questi punti». Comincia così l’intervista che il cardinale Carlo Caffarra ha rilasciato alla studiosa tedesco-americana Maike Hickson e pubblicata l'11 luglio sul blog OnePeter5. Il tema della lunga intervista è l’Amoris Laetitia di papa Francesco e l’interpretazione che recentemente ne ha dato il cardinale Christof Schönborn. Nei giorni scorsi La Nuova BQ ha pubblicato degli articoli critici (qui e qui) sulle tesi espresse dal cardinale Schonborn a padre Antonio Spadaro per la Civiltà Cattolica. Oggi, come già annunciato, pubblichiamo il testo integrale dell’intervista di monsignor Caffarra. 
 In una recente intervista Lei ha parlato dell'esortazione Amoris Laetitia, e ha detto che in particolare il capitolo 8 non è chiaro e ha già causato confusione anche tra i

sabato 9 luglio 2016

I Vescovi interpretano Amoris laetitia

Alcune novità di Amoris laetitia riguardano l’impostazione stessa della morale e il rapporto tra legge morale, coscienza e situazioni particolari della vita

In La nuova Bussola Quotidiana del 09-07-2016 alcuni vescovi intervengono
di Lorenzo Bertocchi
«Possono i divorziati risposati civilmente ricevere i sacramenti?», con questa domanda si apre un passaggio chiave delle linee guida che l’Arcivescovo di Philadelphia, Mons. Charles Chaput, ha diffuso nella propria diocesi per recepire l’esortazione Amoris laetitia. Su questa domanda, ormai a tre mesi di distanza dalla pubblicazione del

venerdì 8 luglio 2016

Domenica XV C

“E chi è mio prossimo?” (Lc 10,29) Sta a noi farci “prossimo” di chiunque abbia bisogno di aiuto

Il Vangelo di questa domenica si apre con una domanda che un dottore della Legge pone a Gesù: “Maestro, che cosa devo fare per ereditare la vita eterna?” (Lc 10,25). Sapendolo esperto nelle Sacre Scritture, il Signore invita quell’uomo a dare lui stesso la risposta, che infatti egli formula

lunedì 4 luglio 2016

Semi anche Luterani


Semi anche luterani nell’assolutismo e autoritarismo politico.
di Francesco Agnoli 
La ”Nuova Bussola” 4 Luglio 2016
Si avvicinano i Cinquecento anni dall'affissione delle famose tesi di Martin Lutero. Sarà allora interessante ricordare cosa significò la riforma protestante, anche dal punto di vista politico. 
Per farlo la Nuova BQ ha intervistato il professor Rocco Pezzimenti, laureato in Scienze Politiche ed in Filosofia, già docente presso la Facoltà di Scienze Politiche della LUISS e all’Università degli Studi del Molise. Oggi Pezzimenti è

venerdì 1 luglio 2016

Breviarium Romanum - sguardo a un'opera immortale

Un piccolo grande capolavoro editoriale per pregare come hanno pregato i santi. Un'occasione unica per recuperare quello che si è perso per strada negli ultimi 50 anni. Con imprimatur. Altissima qualità editoriale, copertina similpelle, taglio oro, testo bicolore con rubriche, segnalibri. Breviarium Romanum.