domenica 29 gennaio 2017

Iota unum, il manuale per conservare la Fede


Un libro da leggere e conservare per difendere la Fede che salva e avere argomenti per conservare la Verità quando essa viene vilipesa e sminuita da chi la dovrebbe difendere e diffondere.

Preghiera 74

 Analogamente a Santa Maria Maddalena “nell’intimo, con il cuore, ho visto il Signore” nella preghiera di liberazione, guarigione, consolazione   
Madonna della salute Dossobuono lunedì 6 febbraio 18,30-20,30
Canto all’esposizione (234) – 1. Nei cieli un grido risuonò: alleluia! Cristo Signore trionfò! Alleluia! R) Alleluia, alleluia, alleluia!
2. Morte di croce egli patì, alleluia! Ora al suo cielo risalì, alleluia! R) Alleluia …
3. Cristo ora è vivo in mezzo noi, alleluia! Noi risorgiamo insieme a Lui! Alleluia! R)
Nell’esorcismo cioè nella preghiera invocativa di liberazione, di guarigione, di consolazione nella fede del farsi presente del Crocefisso risorto convenendo insieme come in questo momento davanti al Santissimo, costitutiva è anche

sabato 28 gennaio 2017

Domenica IV

Come Mosé per i comandamenti o pilastri nella via  dell’amore Gesù salì sul monte per annunciare la felicità, le beatitudini della Nuova Alleanza o storia di amore di Dio con l’umanità e con ogni uomo 

Come Mosè salì sul monte per accogliere i pilastri della storia d’amore di Dio per l’umanità o Antica Alleanza così nel Vangelo di oggi riviviamo Gesù che sale sulla montagna, si mette a sedere mentre si avvicinano i suoi discepoli e nuovo, definitivo Mosè della Nuova Alleanza, della Nuova Storia di

mercoledì 25 gennaio 2017

La tomba di Dio

“L’occidente  è diventato tomba di Dio”: il j’accuse del cardinale Sarah 
di Matteo Matzuzzi per IL FOGLIO

“La vera crisi che attraversa ora il nostro mondo non è essenzialmente economica o politica, ma è una crisi di Dio e nello stesso tempo una crisi antropologica”, scrive il cardinale Robert Sarah prefetto della Congregazione per il culto divino e la disciplina dei sacramenti, in una riflessione pubblicata

La sfida del silenzio

Il silenzio, scrive il cardinale Sarah, “è condizione dell’amore e conduce all’amore”, è il linguaggio di Dio
La Nuova Bussola Quotidiana, 5 Ottobre 2016
È un libro scaturito da un’amicizia «nata nel silenzio, cresciuta nel silenzio e che continua a esistere nel silenzio». Il titolo ne è una mirabile sintesi: La force du silence, la forza del silenzio. Esce oggi in Francia per le edizioni parigine Fayard e domani verrà presentato in Italia all’Insitut francaise

San Giuseppe

Nell’incarnazione ci sono tre abissi in sé sono insondabili e li conosceremo completamente solo nella vita eterna, Cristo, Maria e san Giuseppe
 In chiesaepostconcilio 23 gennaio 2017
La teologia e San Giuseppe 
Il principio fondamentale da cui derivano tutti i privilegi della Madonna è la sua Maternità divina. Il principio primo da cui derivano i privilegi di S. Giuseppe è di lui l’inserzione nell’ordine dell’Unione Ipostatica, ossia l’unione della natura umana alla Persona divina in Cristo[1] in quanto sposo di Maria e padre verginale del Verbo Incarnato

S. Tommaso d’Aquino insegna che “una missione eccezionale affidata da Dio ad una persona richiede in lei una santità e una dignità proporzionata” (S. Th., III, q. 7, a. 9). Ora il compito di Giuseppe verso il Verbo Incarnato è

lunedì 23 gennaio 2017

Amoris laetitia. Accompagnare discernere integrare

Pubblichiamo di seguito un ampio stralcio dell’articolo pubblicato sul settimanale Tempi da monsignor Livio Melina, preside emerito del Pontificio Istituto Giovanni Paolo II per Studi su Matrimonio e Famiglia. Si tratta di una recensione al libro dei professori José Granados, Stephan Kampowski e Juan José Perez Soba, intitolato “Amoris laetitia. Accompagnare discernere integrare” (Ed. Cantagalli).
di Mons. Livio Melina
(…) L’integrazione [di quelle persone che vivono segnate da un amore smarrito (AL n° 291)] dovrà mirare ad una rigenerazione delle persone, perché, come nel caso dei divorziati entrati in nuove unioni, si ristabilisca una condotta

giovedì 19 gennaio 2017

Domenica III

“Convertitevi, perché  il regno dei cieli è vicino”: il regno annunciato da Gesù non è un al di là immaginario, posto in un futuro che non arriva mai; il suo regno si fa presente là dove Egli è amato e dove il suo amore ci raggiunge

Gesù  comincia la sua predicazione con le parole: “Convertitevi, perché il regno dei cieli è vicino”. Gli ebrei aspettavano il regno dei cieli, cioè la manifestazione del regno di Dio sulla terra, che avrebbe dovuto cambiare l’aspetto del mondo con la tendenza al male fin dall’origine, recandovi giustizia, pace, amore e gioia. Gesù afferma che

mercoledì 18 gennaio 2017

Il papato in Benedetto e Francesco

La sacramentalità continua del papato, nei successori di Pietro in Benedetto & Francesco

E’ uscito un piccolo libro di Gerhard Ludwig Muller, con prefazione di Cesare Cavalleri, dal titolo Benedetto & Francesco, Successori di Pietro al servizio della Chiesa (acquistabile alla libreria L'Isola del Tesoro a Verona - via Marconi 60A).
“Tutte le parole con le quali Gesù – Muller -, nel corso del suo operato terreno, conferì a Simon Pietro il suo compito e la sua missione, sono rivolte personalmente a tutti i

lunedì 16 gennaio 2017

Caffarra rende ragione dei Dubia

Caffarra rende ragione della lettera “dei quattro cardinali” inviata al Papa per chiedergli chiarimenti in relazione ad Amoris laetitia
DI MATTEO MATZUZZI 

Bologna. "Credo che vadano chiarite diverse cose. La lettera - e i dubia allegati - è stata lungamente riflettuta, per mesi, e lungamente discussa tra di noi. Per quanto mi riguarda, è stata anche lungamente pregata davanti al Santissimo Sacramento".

"Eravamo consapevoli che il gesto che stavamo compiendo era molto serio".

Il cardinale Carlo Caffarra premette questo, prima di iniziare la lunga conversazione con il Foglio sull'ormai celebre lettera "dei quattro cardinali" inviata al Papa per chiedergli chiarimenti in relazione ad Amoris

sabato 14 gennaio 2017

Filosofia per tutti - Ontologia

Clicca per acquisti
Questo primo modulo di Filosofia Cristiana che terrà il Prof. Stefano Fontana si tiene a Verona in via G. Marconi 60A, presso la Libreria l'isola del Tesoro di Fede & Cultura. Si può partecipare venendo in sede o acquistando i video delle lezioni a mano a mano che vengono messi su questo sito o acquistando ora tutta la serie che ti sarà inviata a mano a mano che sarà fatta la lezione e potranno essere visti e ascoltati quando si preferisce. La chiarezza, la concatenazione logica e la semplicità espositiva di Stefano Fontana ti sapranno conquistare e convincere con il rigore dell'evidenza.
Al termine delle lezioni sarà rilasciato l'attestato di partecipazione sia ai presenti che a chi ha acquistato il corso online. Per i docenti: è stato richiesto il patrocinio delle autorità scolastiche competenti affinché questo Corso sia valido come aggiornamento obbligatorio dei docenti.
Iscriviti al primo MODULO DI ONTOLOGIA:
_________________________________________________________________ 
Perché l’essere e non il nulla?
Lunedì 16 gennaio 2017, ore 18,30-20,30
1 E’ possibile una filosofia cristiana? La sintesi di fede e ragione.
Lunedì 30 gennaio 2017, ore 18,30-20,30
2 Tutti gli uomini conoscono e tutti conoscono l’essere.
Lunedì 13 febbraio 2017, ore 18,30-20,30
3 Cosa sono, chi sono, perché sono. L’ente, l’essenza, l’atto di essere. 
Lunedì 27 febbraio 2017, ore 18,30-20,30
4 Dio, per fortuna, non è il totalmente Altro. Causalità, partecipazione, analogia.
Lunedì 13 marzo 2017, ore 18,30-20,30
5 Il primato del positivo. Ogni cosa è una, vera, buona e bella. 
Lunedì 27 marzo 2017, ore 18,30-20,30
6 Il mondo non è fatto a caso. L’ente possibile, l’ente reale e la verità della creazione.
___________________________________________________________
Gli altri modul sarannoi: GNOSEOLOGIA – TEOLOGIA – ANTROPOLOGIA – MORALE – POLITICA.
Sede degli incontri: Libreria L’Isola del Tesoro delle Edizioni Fede & Cultura, Verona, via Marconi 60/a, Verona - Gli iscritti potranno accedere a videoregistrazione + dispensa - Costo iscrizione e frequenza a modulo: € 30,00 per i frequentanti, pagamento in sede.
I non partecipanti possono acquistare l'intero corso a 20 euro + iva oppure ogni singola lezione a € 3,49 + iva consultando il nostro sito e vedendo non appena viene pubblicata la lezione
Per informazioni e iscrizioni: scrivere a ordini@fedecultura.com o telefonare allo 045/941851

Momento decisivo nella storia d'Europa

“L’Europa intera sta attraversando un momento decisivo della sua storia, nel quale è chiamata a ritrovare la propria identità” (Papa Francesco) e ciò non avviene solo in politica ed economia, ma anche in materia morale

“L’Europa intera sta attraversando un momento decisivo della sua storia, nel quale è chiamata a ritrovare la propria identità”, ha detto Papa Francesco al Corpo Diplomatico accreditato presso la Santa Sede in occasione degli auguri per il nuovo anno. Di fronte alle spinte disgregatrici, è quanto

venerdì 13 gennaio 2017

Domenica II

L’umile Gesù è colui che ha tolto il peccato del mondo e che attira a sé, per portarle a Dio, tutte le nazioni, tutti i migranti, tutti i rifugiati in questa  domenica a loro dedicata

In questa domenica il Vangelo ci parla ancora del battesimo di Gesù. Non lo racconta – è stato raccontato domenica scorsa -, ma aggiunge alcuni particolari molto importanti. Il Vangelo è preparato dalla prima lettura, che parla della

martedì 10 gennaio 2017

Dipartita di don Ferdinando Rancan


di Giovanni Zenone
Cari amici di Fede & Cultura,
Nel 90esimo compleanno
ho il dolore di annunciarvi che questa mattina all'alba don Ferdinando Rancan - co-fondatore e guida spirituale di Fede & Cultura - è volato in Cielo.
Mentre ci affidiamo a questa anima sacerdotale bella e fedele, anche nella tribolazione, perché ci aiuti nelle prove della vita,  vi chiedo una preghiera per lui anche se sarà già vicino a Dio suo Padre come sempre lo invocava "Padre mio, papà, papà...". 
Ultimo ritiro spirituale di Fede & Cultura
Questa mattina stessa ho recitato il santo Rosario per don Ferdinando e offerto la mia partecipazione alla santa Messa in suo suffragio e vi chiedo di offrire anche voi il vostro suffragio. Che don Ferdinando ci protegga e ci guidi ora dal Cielo!
Conserviamo e tramandiamo la sua eredità spirituale che nei suoi ultimi due libri ha il suo apice:
La Madonna racconta
In quella casa c'ero anch'io

lunedì 9 gennaio 2017

10 gennaio 2017

Gesù: “…Esci da costui” 
Martedì della prima settimana durante l’anno

La Parola di Dio, la Parola del Signore attraverso la Scrittura punta a farci comprendere sempre più chi è Gesù Cristo nell’aspetto divino e umano per natura, per renderci sempre più consapevoli a cosa è destinato ogni io  per grazia.
Agli inizi dell’evangelizzazione si è accentuato l’aspetto divino, un secolo dopo l’aspetto umano fino all’arianesimo. Lo Spirito Santo attraverso la Chiesa insistette sulle due

domenica 8 gennaio 2017

Dall'apostasia silenziosa all'auto-secolarizzazione

Dall’apostasia silenziosa che affliggeva Papa Wojtyla all’attuale auto secolarizzazione che dissolve il patrimonio di fede cattolica
Mi rifaccio completamente a un articolo di Matteo Matzuzzi su Il Foglio Quotidiano di Sabato 7 e Domenica 8 gennaio 2017. Riporta alcuni giudizi del teologo domenicano tedesco Wolfgang Spindler sui rischi che la Chiesa corre in tempi come questi e come affrontarli realisticamente. Spindler insegna, esercita il ministero sacerdotale – cioè segue una

giovedì 5 gennaio 2017

Festa del Battesimo del Signore

Figli nel Figlio fin dal Battesimo di acqua, ricreati dal Battesimo di lacrime della Confessione per un cammino fraterno verso la vita veramente vita con ogni bene senza più alcun male                                        

Con l’odierna festa del Battesimo di Gesù si chiude il tempo liturgico del Natale. Il Bambino, che a Betlemme i Magi vennero ad  adorare offrendo i doni simbolici, lo ritroviamo, lo attualizziamo sacramentalmente oggi adulto, nel momento in cui si fa battezzare pubblicamente nel fiume Giordano dal

lunedì 2 gennaio 2017

3 gennaio 2017

“Ecco l'agnello di Dio che toglie i peccati del mondo”

“Gesù è apparso per togliere i peccati”, abbiamo sentito nella prima lettera di Giovanni ed è un’eco del Vangelo, in cui Giovanni Battiste dice: “Ecco l’Agnello di Dio, che toglie i peccati del mondo”. E’ il messaggio natalizio in questo inizio d’anno 2016 o 2023.
Nella lettera di Giovanni emerge l’esigenza fondamentale della vita cristiana di rifiutare il peccato. Ma prima di questa