Post

Visualizzazione dei post da 2021

Liturgia del Vaticano II

Padre Claude Barthe intervista Mons. Carlo Viganò già nunzio negli USA sulla liturgia del Vaticano II "Accademia Adriatica di Filosofia" – 16 Giugno 2021 Intervista a Mons. Carlo Maria Viganò sulla liturgia del Vaticano II   L'abbé Claude Barthe – Vostra Eccellenza ha avuto occasione di parlare di «azioni rivoluzionarie» a proposito della realizzazione della nuova liturgia, dopo il Concilio Vaticano II. Potrebbe precisare il Suo pensiero? Mgr. Carlo Maria Viganò –  Anzitutto, occorre aver ben chiaro che il Concilio Vaticano II è stato concepito come evento in se stesso rivoluzionario. Non mi riferisco ovviamente alle buone intenzioni di quanti hanno collaborato alla stesura degli schemi preparatori; parlo invece dei Novatori che hanno respinto quegli schemi assieme alla condanna del Comunismo che il Concilio avrebbe dovuto pronunciare, come auspicato da gran parte dell'episcopato mondiale. Ora, se il Vaticano II fu un atto rivolu

L'attacco all'ordine sociale

Serve capire donde inizia l'attacco all'ordine sociale. La grande bugia del '45 e il piano di dominio globale dei padroni Universali con la nuova religione ecumenica! Perché oggi difendere la fede cattolica, la fede cristiana, la famiglia e la propria Patria è divenuto un crimine. Francesco Lamendola, in "Accademia Adriatica di Filosofia" – 16 giugno 2021 La famiglia naturale è sotto attacco: la si vuol distruggere. La religione cristiana è sotto attacco: la si vuole adulterare. La Patria è sotto attacco: amarla equivale a un crimine. Il lavoro, il risparmio, la cultura, la scuola, la sanità, l'informazione, lo sport, perfino l'arte e la scienza sono sotto attacco: li si vuol destrutturare o rendere compatibili con gl'interessi dei Padroni Universali, decisi a eliminare tutto ciò che si oppone alla loro marcia ormai trionfale. Ma quando è incominciato questo attacco? Non da oggi, di certo, né da ieri; è incominciat