Rosario in preparazione dellla Apparizione del 30 ottobre

 

Solo da lui ci sono state tramandate l'annunciazione, la visitazione, le scene del Natale, della presentazione al tempio di Gesù. E si può dire anche l'evangelista del cuore di Gesù e quindi del cuore immacolato di Maria cui punta a consacrarsi il nostro cuore. È Luca che ci rivela meglio la misericordia di Gesù: è l'evangelista della parabola del figlio prodigo - un tesoro che troviamo soltanto nel suo Vangelo e con questo ci prepariamo alla solennità di tutti i Santi martedì prossimo, di tutti i defunti in purgatorio, nel pre – paradiso mercoledì prossimo -, della dramma perduta e ritrovata. È l'evangelista della carità, del cuore di Gesù e del cuore immacolato di Maria: lui solo ci racconta La parabola del buon samaritano e parla dell'amore di Gesù peri poveri con accenti più teneri degli altri: ci presenta il Signore che si commuove davanti al dolore della vedova di Nain; che accoglie la peccatrice in casa di Simone il fariseo con tanta delicatezza e le assicura il perdono di Dio; che accoglie Zaccheo con tanta bontà da cambiare il suo esoso cuore di pubblicano in un cuore pentito e generoso. Tutti i Santi che celebreremo martedì 1 novembre  al momento della morte erano pieni di carità, l'unica ricchezza che ci porta in paradiso e le cui carenze ci fanno passare la purificazione in purgatorio, nel pre-paradiso. Dopo aver celebrato la Pasqua di Gesù in aprile, la pasqua di Maria il 15 agosto, martedì e mercoledì la nostra pasqua con la Confessione, la Comunione e gesti gratuiti di carità in suffragio.

San Luca, l'evangelista della Madonna che a livello umano ha formato il cuore di Gesù a Nazareth, è dunque l'evangelista della fiducia, della gioia della pace; in una parola possiamo dire che è l'evangelista dello Spirito Santo: nel Dio uno e trino il Padre l'Amante, il Figlio, l'Amato, lo Spirito Santo, la comunione d'amore. Nei suoi Atti degli Apostoli è lui, Luca, che ha trovato la formula tanto cara alle comunità cristiane e anche alla nostra famiglia della Madre del lungo cammino: "formare sempre più un cuor solo e un'anima sola" nel dono di ogni apparizione. Nella festa di San Luca e oggi qui la ripetiamo: "Signore Dio nostro, che hai scelto san Luca, l'evangelista della Madonna, per rivelare al mondo il mistero deal tua predilezione per i poveri, fa che i cristiani, noi qui riuniti nel rosario, formino un cuor solo e un'anima sola, e tutti i popoli, sentendo vicino la Madre del lungo cammino, vedano la tua salvezza". Ogni comunità cristiana, fraterna, fondata sull'amore di Gesù attraverso Maria e anche sull'amore alla povertà cioè al distacco dei beni terreni anche con il digiuno: solo persone non attaccate ai beni terreni per amore del Signore sono libere, capaci di amare e quindi formare in concrete fraternità, come la nostra, un cuor solo e un'anima sola.

Il Vangelo di san Luca, della Madonna, lo rivela pieno di zelo, desideroso di dirlo a tutti. Soltanto lui riporta l'invio in missione dei settantadue discepoli (numero simbolico che rappresenta le settantadue nazioni dell'universo) e alcuni particolari di questa missione: "IL Signore designò altri settantadue discepoli e li inviò a due a due avanti a sé in ogni città e luogo dove stava per recarsi. Bisogna che i discepoli siano messaggeri della carità di Cristo. Se non sono almeno due la relazione di carità non è possibile, perché essa non si esercita verso sé stessi, ma è amore all'altro.

Ci sono dunque molti tesori nell'evangelista della Madonna e noi, per amore della Madre del lungo cammino alla vigilia della nostra pasqua, cioè tutti i Santi in paradiso e nel pre-paradiso, purgatorio, sentiamo il bisogno di darci attraverso la Madre del lungo cammino tutti al Signore, essere suoi discepoli pronti a portare la croce ogni giorno con Lui, sentendo vicina la Madre del lungo cammino. Allora ci ascolteranno nell'offrire i messaggi e porteranno frutti dello Spirito: la pace, la gioia, la benevolenza.

Luogo della presunta apparizione Castel d'Azzano (VR) – via Scuderlando nr. 56/a – ore 14,30 santo Rosario – Presunta apparizione 15,30

Commenti

Post popolari in questo blog

Anglicani

Prosperi, 'Delicatissimo momento per Comunione e Liberazione. Evitiamo atteggiamenti che ostacolino l'obbedienza alla Chiesa e la nostra unità'

I peccati che mandano più anime all'inferno