Sussidio per la preghiera e la liturgia in vista dell'ingresso del Vescovo Domenico

 

SUSSIDIO DIOCESANO DI PREGHIERA

in vista dell'ingresso di

MONS. DOMENICO POMPILI

VESCOVO DI VERONA

PER LA PREGHIERA UNIVERSALE

Di seguito alcune preghiere dei fedeli per la comunità diocesana e per il nuovo pastore

da utilizzarsi nella domenica dell'insediamento e in quelle che lo precedono.

XXIV Domenica del Tempo Ordinario (11 settembre)

Preghiere dei fedeli:

1. Perché la santa Chiesa di Dio che è in Verona possa custodire l'amore del

Padre e perseveri nella carità fraterna. Preghiamo.

2. Dona Signore al vescovo eletto Domenico la tua sapienza, perché sia in

mezzo a noi fedele annunciatore del tuo Vangelo. Preghiamo.

XXV Domenica del Tempo Ordinario (18 settembre)

Preghiere dei fedeli:

1. Dio dell'amore, santifica e proteggi la Chiesa di Verona, perché possa

nutrirsi con assiduità del Vangelo e dell'Eucaristia per crescere nella

comunione del tuo Spirito. Preghiamo.

2. Signore che chiami e costituisci i pastori del tuo popolo dona il tuo Spirito

al vescovo eletto Domenico perché possa essere in mezzo a noi una guida

saggia e sapiente. Preghiamo.

XXVI Domenica del Tempo Ordinario (25 settembre)

Preghiere dei fedeli:

1. Signore che ti riveli nel povero, nell'affamato e nello straniero fa che

sull'esempio di san Zeno, patrono della nostra diocesi, sappiamo

riconoscerti e accoglierti prendendoci cura di tutti coloro che versano in

condizione di necessità. Preghiamo

2. Signore tu che ci hai reso Figli di Dio e desideri che viviamo da fratelli

con tutti, fa che il vescovo Domenico possa essere in mezzo a noi artefice

di comunione e tessitore di fraternità. Preghiamo.

XXVII Domenica del Tempo Ordinario (2 ottobre)

Preghiere dei fedeli:

1. Perché come fedeli della diocesi di San Zeno sappiamo camminare in

comunione con il nostro nuovo pastore e, docili al suo insegnamento,

gustiamo la bellezza di essere Figli di Dio chiamati ad annunciare la

bellezza del Vangelo. Preghiamo.

2. Dio eterno tu assisti la tua Chiesa con amore provvidente e doni nella

persona di mons. Domenico Pompili il nuovo vescovo alla nostra diocesi.

Scenda su di lui la tua benedizione perché il suo ministero in mezzo a noi

sia ricco di frutti abbondanti. Preghiamo.

SCELTA DEI FORMULARI DELLE MESSE

• Nei giorni 12, 19 e 26 settembre si celebri la Messa con il formulario per

la Chiesa particolare (Messale Romano p. 855).

• Domenica 2 ottobre in tutte le messe festive si mantengano le letture

previste per la XXVII Domenica del Tempo Ordinario, mentre si usino i

testi eucologici del formulario di preghiera per il Vescovo (Messale

Romano p. 857).

TRACCIA PER ADORAZIONE EUCARISTICA

"Erano perseveranti nell'insegnamento degli apostoli e nella comunione,

nello spezzare il pane e nelle preghiere" (At 2,42)

Canto di invocazione allo Spirito: Manda Signore il tuo Spirito / Invochiamo la tua

presenza

Guida: Nel nome del Padre…

Guida: L'amore e la pace di Dio Padre e del nostro Signore Gesù Cristo siano con tutti voi

Tutti: E con il tuo Spirito

Lettore: Il Signore nostro Gesù Cristo inviato dal Padre a redimere gli uomini mandò

a sua volta nel mondo i dodici Apostoli, perché pieni della potenza dello Spirito Santo

annunziassero il Vangelo a tutti i popoli e riunendoli sotto un unico Pastore, li santificassero

e li guidassero alla salvezza. Al fine di perpetuare di generazione in generazione questo

ministero apostolico, i Dodici si aggregarono dei collaboratori trasmettendo loro con

l'imposizione delle mani il dono dello Spirito ricevuto da Cristo, che conferiva la pienezza

del sacramento dell'Ordine. Così, attraverso l'ininterrotta successione dei vescovi nella

tradizione vivente della Chiesa si è conservato questo ministero vivente, questo ministero

primario e l'opera del Salvatore continua e si sviluppa fino ai nostri tempi. Nel vescovo

circondato dai suoi presbiteri è presente in mezzo a voi lo stesso Signore nostro Gesù Cristo,

sommo sacerdote in eterno. È Cristo, infatti, che nel ministero del vescovo continua a

predicare il Vangelo di salvezza e a santificare i credenti, mediante i Sacramenti della fede.

È Cristo che nella paternità del vescovo accresce di nuove membra il suo corpo, che è la

Chiesa. È Cristo che nella sapienza e prudenza del vescovo guida il popolo di Dio nel

pellegrinaggio terreno fino alla felicità eterna. (papa Francesco omelia 17 ottobre 2021)

Tutti: Benediciamo il Signore a lui onore e gloria nei secoli!

Guida: Desideriamo accompagnare con la preghiera il vescovo Domenico, nostro nuovo

pastore e riconoscere nel mistero dell'Eucaristia il vincolo della carità che ci unisce come

fratelli nel cammino della vita e della fede in Cristo.

Sottofondo d'organo mentre si compie l'esposizione e si incensa il Ss. Sacramento.

Salmo 150 recitato da un solista alternato al ritornello cantato insieme

Alleluia. Lodate Dio nel suo santuario,

lodatelo nel suo maestoso firmamento.

Lodatelo per le sue imprese,

lodatelo per la sua immensa grandezza.

Laudate omnes gentes laudate Dominum,

Laudate omnes gentes laudate Dominum.

Lodatelo con il suono del corno,

lodatelo con l'arpa e la cetra.

Lodatelo con tamburelli e danze,

lodatelo sulle corde e con i flauti.

Laudate omnes gentes laudate Dominum,

Laudate omnes gentes laudate Dominum.

Lodatelo con cimbali sonori,

lodatelo con cimbali squillanti.

Ogni vivente dia lode al Signore.

Laudate omnes gentes laudate Dominum,

Laudate omnes gentes laudate Dominum.

PERSEVERARE NELL'INSEGNAMENTO DEGLI APOSTOLI

Dal Vangelo secondo Marco (3,13-18)

Salì poi sul monte, chiamò a sé quelli che voleva ed essi andarono da lui. Ne costituì Dodici

- che chiamò apostoli -, perché stessero con lui e per mandarli a predicare con il potere di

scacciare i demòni. Costituì dunque i Dodici: Simone, al quale impose il nome di Pietro, poi

Giacomo, figlio di Zebedeo, e Giovanni fratello di Giacomo, ai quali diede il nome di

Boanèrghes, cioè «figli del tuono»; e Andrea, Filippo, Bartolomeo, Matteo, Tommaso,

Giacomo, figlio di Alfeo, Taddeo, Simone il Cananeo e Giuda Iscariota, il quale poi lo tradì.

"Per voi vescovo con voi cristiano" Dai "Discorsi" di Sant'Agostino, vescovo (Disc. 340)

Nel momento in cui mi dà timore l'essere per voi, mi consola il fatto di essere con voi. Per

voi infatti sono vescovo, con voi sono cristiano. Quel nome è segno dell'incarico ricevuto,

questo della grazia; quello è occasione di pericolo, questo di salvezza. Infine, quasi

trovandoci in alto mare, siamo sballottati dalla tempesta di quell'attività: ma ricordandoci

che siamo stati redenti dal sangue di lui, con la serenità di questo pensiero, entriamo nel

porto della sicurezza; e, nella grazia che ci è comune, troviamo riposo dall'affaticarci in

questo personale ufficio. Pertanto, se mi compiaccio di essere stato riscattato con voi più del

fatto di essere a voi preposto, allora, secondo il comando del Signore, sarò più efficacemente

vostro servo, per non essere ingrato quanto al prezzo per cui ho meritato di essere servo con

voi.

Canto: Eccomi / Tu sei santo tu sei re

Tempo di silenzio

PERSEVERARE NELLA COMUNIONE

Dal Vangelo secondo Giovanni (21,15-17)

Quand'ebbero mangiato, Gesù disse a Simon Pietro: «Simone, figlio di Giovanni, mi ami più

di costoro?». Gli rispose: «Certo, Signore, tu lo sai che ti voglio bene». Gli disse: «Pasci i miei

agnelli». Gli disse di nuovo, per la seconda volta: «Simone, figlio di Giovanni, mi ami?». Gli

rispose: «Certo, Signore, tu lo sai che ti voglio bene». Gli disse: «Pascola le mie pecore». Gli

disse per la terza volta: «Simone, figlio di Giovanni, mi vuoi bene?». Pietro rimase

addolorato che per la terza volta gli domandasse: «Mi vuoi bene?», e gli disse: «Signore, tu

conosci tutto; tu sai che ti voglio bene». Gli rispose Gesù: «Pasci le mie pecore.

"Essere pastori per grazia": Dai "Discorsi" di Sant'Agostino, vescovo (Disc. 340)

Sì, devo amare colui che mi ha redento, e conosco quello che ha detto a Pietro: Pietro, mi

ami tu? Pasci le mie pecore. Questo una volta, questo una seconda volta, questo una terza

volta. Veniva interpellato l'amore, veniva imposta la fatica: infatti, dove è più amore, là è

minor fatica. Cosa renderò al Signore per quanto mi ha dato? Se dirò che rendo col pascere

le sue pecore, anche a fare questo sono non io, ma la grazia di Dio che è con me. […] Infatti,

se pascere le sue pecore è quello che rendiamo per il fatto che ci ha redenti, che cosa

rendiamo proprio perché ha fatto di noi dei pastori? Appunto per nostra malizia siamo

cattivi pastori - e ciò sia lungi da noi -, ma l'essere buoni pastori, e questo ci viene da lui, ci

è possibile soltanto per la sua grazia.

Canto: Tu sei vivo fuoco / Mi basta la tua grazia

Tempo di silenzio

PERSEVERARE NELLE PREGHIERE

Dalla lettera a Tito (1,7-9)

Il vescovo infatti, come amministratore di Dio, deve essere irreprensibile: non arrogante,

non collerico, non dedito al vino, non violento, non avido di guadagni disonesti, ma

ospitale, amante del bene, assennato, giusto, santo, padrone di sé, fedele alla Parola, degna

di fede, che gli è stata insegnata, perché sia in grado di esortare con la sua sana dottrina e di

confutare i suoi oppositori.

"Preghiera reciproca tra vescovo e fedeli" Dai "Discorsi" di Sant'Agostino, vescovo (Disc.

340)

Di conseguenza, fratelli miei, anche a voi, esortandovi prescriviamo di non accogliere

invano la grazia di Dio. Rendete fecondo il nostro ministero: Voi siete il campo di Dio;

all'esterno, accogliete chi pianta e chi irriga, all'interno, colui che dà il crescere. Correggete

gli indisciplinati, confortate i pusillanimi, sostenete i deboli, confutate gli oppositori, tenete

lontani i maligni, istruite gli ignoranti, stimolate i negligenti, frenate i litigiosi, moderate gli

ambiziosi, incoraggiate gli sfiduciati, pacificate i contendenti, aiutate i bisognosi, liberate gli

oppressi, mostrate approvazione ai buoni, tollerate i cattivi, amate tutti. In questa

impegnativa attività così molteplice e differenziata in disparate faccende, aiutateci con la

preghiera e l'obbedienza, così da procurarci piacere non tanto in presiedere quanto in

giovare. Infatti, come conviene a noi di essere scrupolosamente solleciti a pregare la

misericordia di Dio per la vostra salvezza, così è opportuno che anche voi siate intenti a

pregare il Signore per noi. Né dobbiamo trovare sconveniente quel che sappiamo abbia fatto

l'Apostolo; infatti, desiderava talmente di essere ricordato al Signore nelle preghiere, da

supplicare egli stesso tutto il popolo con le parole: Pregate per noi. […] Di conseguenza,

preghiamo insieme, dilettissimi, perché il mio episcopato giovi a me ed a voi: a me infatti

gioverà se dirò le cose che si devono fare; gioverà a voi, purché mettiate in pratica quanto

ascoltate. D'altra parte, se avremo pregato di continuo noi per voi e voi per noi, con perfetto

slancio di carità, con l'aiuto dei Signore, raggiungeremo felicemente la beatitudine eterna.

Che si degni concederla egli che vive e regna per i secoli dei secoli. Amen.

Canto: Popoli tutti / Ti loderò ti adorerò

Tempo di silenzio

Invocazioni

Guida: Signore donaci la forza del tuo amore per servire con perseveranza i fratelli.

RIT. Ascoltaci o Signore

1. Padre, che continui a fare storia di salvezza con l'umanità illumina con il tuo Spirito

papa Francesco perché possa guidare la tua Chiesa nel vivere la chiamata ad essere

sacramento universale di salvezza. Preghiamo.

2. Dio dell'amore, santifica e proteggi la Chiesa di Verona, perché possa nutrirsi con

assiduità del Vangelo e dell'Eucaristia per crescere nella comunione del tuo Spirito.

Preghiamo.

3. Effondi il tuo Spirito Signore sul vescovo Domenico, infiamma il suo cuore di ardente

carità perché possa guidare con sapienza la nostra diocesi. Preghiamo.

4. Dio, che chiami ogni uomo a collaborare all'opera della redenzione: dona alla nostra

diocesi nuove vocazioni al sacerdozio, alla vita religiosa e sponsale perché, nella vita

di ogni uomo e donna risplenda l'azione del tuo Spirito che conduce ciascuno alla

salvezza. Preghiamo.

Guida: Padre nostro

Canto: Tantum ergo / Adoro te fonte della vita

Vescovo: Concedi, O Dio Padre, ai tuoi fedeli

di innalzare un canto di lode

all' Agnello immolato per noi

e nascosto in questo santo mistero,

e fa' che un giorno possiamo contemplarlo

nello splendore della tua gloria.

Per Cristo nostro Signore.

R. Amen.

Benedizione eucaristica

Dio sia benedetto.

Benedetto il suo santo Nome.

Benedetto Gesù Cristo, vero Dio e vero Uomo.

Benedetto il Nome di Gesù.

Benedetto il suo sacratissimo Cuore.

Benedetto il suo preziosissimo Sangue.

Benedetto Gesù nel Santissimo Sacramento dell'altare.

Benedetto lo Spirito Santo Paraclito.

Benedetta la gran Madre di Dio, Maria Santissima.

Benedetta la sua Santa e Immacolata Concezione

Benedetta la sua gloriosa Assunzione.

Benedetto il Nome di Maria, Vergine Madre.

Benedetto San Giuseppe, suo castissimo Sposo.

Benedetto Dio nei suoi Angeli e nei suoi Santi.

Canto: Salve Regina

ROSARIO

"Per mezzo di lui abbiamo ricevuto

la grazia di essere apostoli" (Rm 1,5)

Canto mariano

Guida: Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo

Tutti: Amen.

Lettore: Riviviamo come comunità cristiana, attraverso il rosario, il mistero della chiamata e

della missione degli apostoli e preghiamo per il vescovo Domenico, che come

successore degli apostoli è stato chiamato a guidare la nostra diocesi.

Guida: Preghiamo.

O Dio, pastore eterno, che edifichi la Chiesa con la varietà e la ricchezza dei tuoi

doni, e la governi con la forza del tuo amore, concedi al tuo servo Domenico che hai

chiamato come vescovo nella comunità di Verona di presiederla in nome del Cristo

come maestro, sacerdote e pastore. Per Cristo nostro Signore.

Primo mistero: La chiamata degli apostoli

Dal Vangelo secondo Marco (1,16-20)

Passando lungo il mare di Galilea, vide Simone e Andrea, fratello di Simone, mentre

gettavano le reti in mare; erano infatti pescatori. Gesù disse loro: «Venite dietro a me, vi farò

diventare pescatori di uomini». E subito lasciarono le reti e lo seguirono. Andando un poco

oltre, vide Giacomo, figlio di Zebedeo, e Giovanni suo fratello, mentre anch'essi nella barca

riparavano le reti. E subito li chiamò. Ed essi lasciarono il loro padre Zebedeo nella barca

con i garzoni e andarono dietro a lui.

Guida: Signore che chiami e costituisci i pastori del tuo popolo dona il tuo Spirito al

vescovo Domenico perché possa essere in mezzo a noi una guida saggia e

sapiente.

Padre nostro,10 Ave Maria, Gloria al Padre

Secondo mistero: La discesa dello Spirito Santo nella Pentecoste

Dagli Atti degli Apostoli (2,1-4)

Mentre stava compiendosi il giorno della Pentecoste, si trovavano tutti insieme nello stesso

luogo. Venne all'improvviso dal cielo un fragore, quasi un vento che si abbatte impetuoso,

e riempì tutta la casa dove stavano. Apparvero loro lingue come di fuoco, che si dividevano,

e si posarono su ciascuno di loro, e tutti furono colmati di Spirito Santo e cominciarono a

parlare in altre lingue, nel modo in cui lo Spirito dava loro il potere di esprimersi.

Guida: Lo Spirito Santo, che vivifica la Chiesa, doni la sua luce e la sua pace al vescovo

Domenico perché possa essere in mezzo a noi immagine di Cristo pastore.

Padre nostro,10 Ave Maria, Gloria al Padre

Terzo mistero: L'invio missionario

Dal Vangelo secondo Matteo (28,16-20)

Gli undici discepoli, intanto, andarono in Galilea, sul monte che Gesù aveva loro

indicato. Quando lo videro, si prostrarono. Essi però dubitarono. Gesù si avvicinò e disse

loro: «A me è stato dato ogni potere in cielo e sulla terra. Andate dunque e fate discepoli

tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo, insegnando

loro a osservare tutto ciò che vi ho comandato. Ed ecco, io sono con voi tutti i giorni, fino

alla fine del mondo».

Guida: Dona Signore al vescovo Domenico la tua sapienza, perché sia in mezzo a noi

fedele annunciatore del tuo Vangelo.

Padre nostro,10 Ave Maria, Gloria al Padre

Quarto mistero: L'annuncio della parola della croce

Dalla Prima lettera ai Corinzi (1,18;2,1-5)

La parola della croce infatti è stoltezza per quelli che si perdono, ma per quelli che si salvano,

ossia per noi, è potenza di Dio. Anch'io, fratelli, quando venni tra voi, non mi presentai ad

annunciarvi il mistero di Dio con l'eccellenza della parola o della sapienza. Io ritenni infatti

di non sapere altro in mezzo a voi se non Gesù Cristo, e Cristo crocifisso. Mi presentai a voi

nella debolezza e con molto timore e trepidazione. La mia parola e la mia predicazione non

si basarono su discorsi persuasivi di sapienza, ma sulla manifestazione dello Spirito e della

sua potenza, perché la vostra fede non fosse fondata sulla sapienza umana, ma sulla potenza

di Dio.

Guida: Cristo pastore illumini con il suo Spirito il vescovo Domenico perché sappia

essere, nella nostra diocesi, testimone fedele del suo amore.

Padre nostro,10 Ave Maria, Gloria al Padre

Quinto mistero: Edificare il corpo di Cristo

Dalla lettera agli Efesini (4,11-16)

Ed egli ha dato ad alcuni di essere apostoli, ad altri di essere profeti, ad altri ancora di essere

evangelisti, ad altri di essere pastori e maestri, per preparare i fratelli a compiere il

ministero, allo scopo di edificare il corpo di Cristo, finché arriviamo tutti all'unità della fede

e della conoscenza del Figlio di Dio, fino all'uomo perfetto, fino a raggiungere la misura

della pienezza di Cristo. Così non saremo più fanciulli in balìa delle onde, trasportati qua e

là da qualsiasi vento di dottrina, ingannati dagli uomini con quella astuzia che trascina

all'errore. Al contrario, agendo secondo verità nella carità, cerchiamo di crescere in ogni cosa

tendendo a lui, che è il capo, Cristo. Da lui tutto il corpo, ben compaginato e connesso, con

la collaborazione di ogni giuntura, secondo l'energia propria di ogni membro, cresce in

modo da edificare se stesso nella carità.

Guida: Pastore eterno che continui a fare storia di salvezza con l'umanità fa che il

vescovo Domenico sia per tutti guida nel cammino verso la santità.

Padre nostro,10 Ave Maria, Gloria al Padre

Tutti: Salve, Regina, Madre di misericordia;

vita, dolcezza e speranza nostra, salve.

A Te ricorriamo, noi esuli figli di Eva;

a Te sospiriamo, gementi e piangenti

in questa valle di lacrime.

Orsù dunque, avvocata nostra,

rivolgi a noi gli occhi

tuoi misericordiosi.

E mostraci, dopo questo esilio, Gesù,

il frutto benedetto del Tuo seno.

O clemente, o pia,

o dolce Vergine Maria!"

Litanie lauretane

Signore, pietà Signore, pietà

Cristo, pietà Cristo, pietà

Signore, pietà Signore, pietà

Cristo, ascoltaci Cristo, ascoltaci

Cristo, esaudiscici Cristo, esaudiscici

Padre che sei nei Cieli abbi pietà di noi

Figlio, Redentore del mondo abbi pietà di noi

Spirito Santo Paràclito abbi pietà di noi

Santa Trinità, unico Dio abbi pietà di noi

Santa Maria, prega per noi

Santa Madre di Dio, prega per noi

Santa Vergine delle vergini, prega per noi

Madre di Cristo, prega per noi

Madre della Chiesa, prega per noi

Madre della misericordia, prega per noi

Madre della divina grazia, prega per noi

Madre della speranza, prega per noi

Madre purissima, prega per noi

Madre castissima, prega per noi

Madre sempre vergine, prega per noi

Madre Immacolata, prega per noi

Madre degna d'amore, prega per noi

Madre ammirevole per virtù, prega per noi

Madre del buon Consiglio, prega per noi

Madre del Creatore, prega per noi

Madre del Salvatore, prega per noi

Vergine prudentissima, prega per noi

Vergine degna di onore, prega per noi

Vergine degna di lode, prega per noi

Vergine potente, prega per noi

Vergine clemente, prega per noi

Vergine fedele, prega per noi

Specchio di perfezione, prega per noi

Sede della Sapienza, prega per noi

Fonte della nostra gioia, prega per noi

Tempio dello Spirito Santo, prega per noi

Tabernacolo dell'eterna gloria, prega per noi

Dimora consacrata a Dio, prega per noi

Rosa mistica, prega per noi

Torre della santa città di Davide, prega per noi

Fortezza inespugnabile, prega per noi

Santuario della divina presenza, prega per noi

Arca dell'alleanza, prega per noi

Porta del Cielo, prega per noi

Stella del mattino, prega per noi

Salute degli infermi, prega per noi

Rifugio dei peccatori, prega per noi

Conforto dei migranti, prega per noi

Consolatrice degli afflitti, prega per noi

Aiuto dei cristiani, prega per noi

Regina degli angeli, prega per noi

Regina dei patriarchi, prega per noi

Regina dei profeti, prega per noi

Regina degli apostoli, prega per noi

Regina dei martiri, prega per noi

Regina dei testimoni della fede, prega per noi

Regina delle vergini, prega per noi

Regina di tutti i santi, prega per noi

Regina concepita senza peccato, prega per noi

Regina assunta in Cielo, prega per noi

Regina del santo Rosario, prega per noi

Regina della famiglia, prega per noi

Regina della pace, prega per noi.

Agnello di Dio che togli i peccati del mondo perdonaci,

Commenti

Post popolari in questo blog

Anglicani

Prosperi, 'Delicatissimo momento per Comunione e Liberazione. Evitiamo atteggiamenti che ostacolino l'obbedienza alla Chiesa e la nostra unità'

I peccati che mandano più anime all'inferno