Vescovo Strickland per il Natale 'Esorto i fratelli sacerdoti a unirsi al rinnovamento eucaristico mariano'

Il Vescovo Strickland come meta del Natale: "Diventare sacerdotiprofondamente eucaristici e mariani, e di mettere da parte i litigi, la confusione e le tentazioni che ci inducono a modellare la Sposa di Cristo secondo la volontà del mondo piuttosto che la volontà di Dio

L'8 dicembre, nella solennità dell'Immacolata Concezione di Maria, monsignor Joseph Strickland, il vescovo di Tyler nel Texas recentemente estromesso dal papa, ha pubblicato un articolo-lettera per i suoi confratelli sacerdoti.

 

Miei cari fratelli nel sacerdozio,

 

all'inizio di un nuovo anno liturgico, sono costretto a rivolgermi a quanti più di voi possibile con una richiesta semplice ma profonda: unirvi a me in un importante rinnovamento delle nostre vite sacerdotali. Vi esorto a condividere questa lettera con ogni fratello sacerdote possibile, anche se ciò significa tradurla in un'altra lingua. La mia speranza è che i preti cattolici di tutto il mondo abbiano l'opportunità di unirsi a me in questo rinnovamento.

 

Potresti chiederti: "Chi sei tu per inviare un messaggio così audace insieme alla pretesa che dovrebbe essere accolto da ogni sacerdote della Chiesa cattolica?". Sono semplicemente un sacerdote e vescovo devoto alla nostra Beata Madre e a suo Figlio, Gesù Cristo, ed è attraverso questa devozione che vi imploro di sviluppare una vita sempre più profonda in Nostra Madre e Nostro Signore. Lasciate che la nostra Madre Maria, che ci dà la grazia di venire a Lui, vi conduca in adorazione verso suo Figlio. Lì sarai inondato dalla luce del Suo Volto Eucaristico che ti condurrà direttamente al Suo Cuore Eucaristico, e anche lì sarai accompagnato da Sua Madre e dal suo Cuore Immacolato.

 

 

Credo sia giunto il momento di diventare sacerdoti profondamente eucaristici e mariani e di mettere da parte tutti i litigi, la confusione e le tentazioni che ci inducono a modellare la Sposa di Cristo secondo la volontà del mondo piuttosto che la Volontà di Dio. Mi viene in mente il sogno di san Giovanni Bosco in cui vede la barca di san Pietro in condizioni disperate, con l'unica speranza di essere ancorata fortemente da un lato alla colonna del nostro Signore Eucaristico, dall'altro alla colonna della Madre nostra, l'Immacolata Vergine Maria. Vi incoraggio a leggere la visione di san Giovanni Bosco delle due colonne; parla del nostro tempo.

 

 

Fratelli, il mio messaggio non riguarda un altro programma o una riforma radicale; riguarda ogni cuore sacerdotale che viene a conoscere il Sacro Cuore di Gesù in modo trasformativo, e la via migliore per arrivare al Suo Sacro Cuore è il Cuore Immacolato di Sua Madre.

 

Sebbene la chiamata al rinnovamento non sia complicata né sofisticata, richiederà a ciascuno di noi di dare la vita per nostro Signore, che ha dato la vita per noi. Se un fratello sacerdote dovesse esitare alla chiamata, pregate per lui, spronatelo, imploratelo di diventare un sacerdote eucaristico e mariano.

 

 

Spero che il mio cuore parli ai vostri cuori per avvicinarci sempre di più, insieme, al Suo Cuore, il Sacro Cuore di Nostro Signore Gesù Cristo. È lì che troviamo la Verità.

 

Mettiamoci in ginocchio e preghiamo, chiedendo al Signore di guidarci verso un rinnovamento della Sua Sposa attraverso i Suoi sacerdoti.

 

+vescovo emerito Joseph E. Strickland

1

Commenti

Post popolari in questo blog

Anglicani

I peccati che mandano più anime all'inferno

Sulla bellezza della Messa “Tridentina”