Post

Brandmuller 'La Verità non si negozia'

La versione integrale dell'intervista del Card. Muller pubblicata dal mensile di apologetica "Il Timone" nel numero di febbraio 20 17 «Il divorzio non è un cammino per la Chiesa, la Chiesa è per l'indissolubilità del matrimonio. Io ho scritto molto, anche la congregazione per la Dottrina della fede ha fatto tanti documenti, il Concilio Vaticano II ha detto molto sul matrimonio e la dottrina della Chiesa è molto chiara». «Abbiamo la dottrina della Chiesa che è espressa anche nel catechismo, nel concilio di Trento, nel concilio vaticano, in altre dichiarazioni della nostra congregazione. La pastorale non può avere un altro concetto rispetto alla dottrina, la dottrina e la pastorale sono la stessa cosa. Gesù Cristo come pastore e Gesù Cristo come maestro con la sua parola non sono persone diverse». «La misericordia di Dio non è contro la giustizia di Dio. Il matrimonio è un sacramento che fonda il legame indissolubile tra i due coniug

Brandmmuller. Il Cammino Sinodale Tedesco è Apostasia di Massa

Marco Tosatti: Carissimi StilumCuriali, mi sembra opportuno portare alla vostra attenzione questo articolo, apparso su Life Site News, che ringraziamo per la cortesia, nella nostra traduzione. In esso il card. Brandmuller parla degli ultimi sviluppi del Cammino Sinodale tedesco Il cardinale Walter Brandmüller, prelato tedesco e storico della Chiesa, ha definito "apostasia di massa" le recenti decisioni prese dall'assemblea sinodale tedesca del Cammino dell'8-10 settembre a Francoforte.   L'assemblea ha approvato l'omosessualità, l'ordinazione femminile e la fluidità di genere.   Una minoranza di vescovi aveva respinto, con il voto dell'8 settembre, un documento eterodosso sulla sessualità, ma poi la leadership dell'assemblea, composta da vescovi e laici, ha deciso di utilizzare ancora il documento respinto e di mettere alle strette questi vescovi dissenzienti vietando le votazioni segrete. La conseguenza è stata il crollo dell'opposizione il se

Castellani, 'La vittoria del centrodestra con una solida maggioranza'

L'intervista di Interris.it al politologo Lorenzo Castellani, docente di Storia delle istituzioni politiche all'università Luiss di Roma Lorenzo Cipolla, - 26 settembre 2022 A quattro anni, sei mesi e tre settimane dall'inizio di una legislatura che ha visto susseguirsi tre esecutivi ed è terminata con un semestre d'anticipo rispetto alla sua scadenza naturale, con la crisi di governo di fine luglio, i cittadini e le cittadine italiane sono tornati a votare per scegliere i 600 rappresentanti del popolo in Parlamento.  Poco più di 46 milioni i chiamati alle urne sul territorio nazionale e, per la prima volta nella storia dell'Italia repubblicana, i 18enni hanno espresso la loro preferenza anche per i seggi del Senato – voto in precedenza riservato a chi aveva dai 25 anni in su. Meno italiani alle urne rispetto a quattro anni e mezzo fa, il dato dell'affluenza – ad ora l'unico ufficiale fa registrare un calo netto di 10 punti rispetto alle elezioni politiche d

Dai messaggi delle presunte apparizioni della Madre del Lungo Cammino

Sona, 17.09.2022 (Chiesa di San Quirico e Santa Giulitta). Ritiro Consacrati alla Madre del Lungo Cammino Catechesi di don Massimo Malfer, guidata dai messaggi dell'8 settembre, 15 agosto e 29 maggio 2022, e del 25 maggio 2003, 18 dicembre 2005, 26 gennaio 2014 e del 15 agosto 2019.  (Preghiera introduttiva)  Qual è l'intento del nostro incontro? Il primo intento è quello di consultarci di quello che è la consacrazione che abbiamo fatto alla Madre del Lungo Cammino. Una consacrazione che, ricordo sempre, coinvolge tutta la vita, che non coinvolge solo alcuni aspetti. La consacrazione alla Madonna è una consacrazione che ci dà la grazia - chiamiamola pure grazia di stato - cioè una grazia per coloro  che sono consacrati, cioè per coloro che hanno vissuto questa consacrazione e la loro preventiva  preparazione e, di conseguenza, con tutto quello che la Madonna vorrà darci per vivere intensamente  due aspetti:  il primo aspetto, quello interiore, cioè la consacrazione come element